Sciopero di due ore alla Gkn, 17 lavoratori a rischio

I lavorato deila GKN di Campi Bisenzio durante una manifestazione
I lavorato deila GKN di Campi Bisenzio durante una manifestazione

Due ore di sciopero alla Gkn Driveline di Campi Bisenzio e altre a rotazione previste per i giorni a venire: secondo quanto spiega Usb Lavoro Privato, nell'incontro di oggi fra i sindacati e la Gs.Pa, azienda che opera in appalto all'interno di Gkn, è emersa la volontà dell'azienda di procedere al licenziamento di 17 lavoratori.

''La responsabilità di tale scelta è riconducibile alla volontà di Gkn Driveline - accusano i sindacati di base - che nell'appalto per il servizio lo ha aggiudicato al massimo ribasso: in conseguenza di questo la scelta è caduta su aziende che non versano i contributi per gli ammortizzatori sociali''. Ciò malgrado, scrive Usb in una nota, l'accordo firmato lo scorso 31 luglio da Gkn e Rsu nel quale era previsto di contribuire alla risoluzione di eventuali situazioni di difficoltà occupazionali delle società in appalto.

LA NOTA DI USB
Si è tenuto oggi un incontro fra le OO.SS. e la GS.PA azienda che opera in appalto all'interno della GKN Drive Line, nell'incontro è emersa chiaramente la volontà dell'azienda di procedere al licenziamento di 17 lavoratori.
La responsabilità di tale scelta è riconducibile alla volontà di GKN Drive Line che nell'appalto per il servizio lo ha aggiudicato al massimo ribasso, in conseguenza di questo la scelta è caduta su aziende che non versano i contributi per gli ammortizzatori sociali.
Per questa ragione dal 31 dicembre 2013, altri 17 lavoratori si troveranno in mezzo di strada.
Tutto questo accade nonostante che in data 31 luglio 2013 sia stato sottoscritto un accordo fra GKN Drive Line e RSU nel quale era previsto di contribuire alla risoluzione di eventuali situazioni di difficoltà occupazionali delle società in appalto, appalto che è bene precisare vede questi lavoratori impiegati nel ciclo produttivo.
A seguito della decisione assunta dall'azienda sono già state effettuate 2 ore di sciopero e altre verranno effettuate nei giorni a venire a rotazione fra i lavoratori in appalto e i lavoratori della GKN Drive Line, i quali lavoratori avevano già programmato altre azioni di sciopero a difesa dell'accordo, sul quale l'azienda è oltremodo inadempiente.
La perdita di ulteriori 17 posti di lavoro nell'area fiorentina, che si aggiungono alle altre decine che ogni giorno spariscono, sono il sintomo chiaro della crisi, una crisi che però pesa sempre ed unicamente sulle spalle degli stessi, che poi sono quelli che vengono chiamati a pagare le politiche di austerità portate avanti dai vari governi!

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina