Pazienti troppo spesso all'ospedale: un convegno per analizzare il fenomeno

foto di archivio
foto di archivio

Meno ricoveri e più brevi. Ma a volte ripetuti. Pazienti cioè che quasi ciclicamente hanno bisogno di cure mediche in un ambiente ospedaliero. È un fenomeno che si riscontra analizzando i dati in materia.

Il rapporto annuale sull’attività ospedaliera pubblicato sul sito del Ministero della Salute mette in luce che rispetto all’anno precedente, il numero complessivo di ricoveri ordinari per acuti nel 2012 si è ridotto del 2,9%, così come c’è stata una riduzione del 4% delle giornate di degenza. il numero dei cicli di Day Hospital è calato del 10,3% e l’attività complessiva nei confronti dei pazienti acuti ha avuto una riduzione del 5% del tasso di ospedalizzazione.

Ma proprio la maggior efficienza degli ospedali e l’appropriatezza dei ricoveri mette in evidenza il fenomeno delle reospedalizzazioni, cioè dell’esistenza di una popolazione di pazienti che dopo una dimissione tornano in ospedale.

Si tratta per lo più di soggetti di età avanzata i cui i problemi di salute si associano a quelli sociali configurando il quadro della complessità sanitaria e assistenziale. Un fenomeno le cui cause non sono ancora ben definite.

Proprio per comprendere meglio questa problematica dalle importanti ripercussioni organizzative – che coinvolgono l’ospedale e il territorio, la componente medica, quella sociale, familiare e assistenziale – la Società medica di Santa Maria Nuova ha organizzato la VI edizione delle Giornate mediche di Santa Maria Nuova dedicata a “Il fenomeno del reingresso ospedaliero” che si terrà venerdì 26 e sabato 27 settembre alla Sala Verde di Palazzo Incontri in via de’ Pucci 1, sede della Banca Cassa di Risparmio di Firenze.

Siederanno intorno a un tavolo competenze e professionalità diverse e sarà data voce anche al “paziente” con un contributo da parte dell’Accademia del cittadino. L’intento, in primo luogo, è quello di definire il problema, conoscerlo e ipotizzare scenari di intervento per i prossimi anni quando il fenomeno certamente assumerà proporzioni ancora maggiori.

Il convegno si declina in una lettura introduttiva “Il reingresso ospedaliero. La valutazione di esito e le riammissioni ospedaliero: il contributo del programma nazionale esiti” a cura di M. Davoli, Direttore scientifico programma nazionale esiti – Agenas. Seguono poi 3 sessioni nella giornata di venerdì  26 ed una tavola rotonda il sabato mattina.

Il programma dettagliato del convegno è consultabile all’indirizzo internet www.societamedicadisantamarianuova.it; o www.mcrconference.it

Fonte: Asl 10 Firenze

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina