Esenzione Siae per i centri anziani, la federazione plaude al presidente Rossi

(foto gonews.it)
(foto gonews.it)

Un plauso al Presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi per la vicinanza mostrata alle esigenze della popolazione senior della Regione e per l’impegno assunto nei loro confronti accogliendone le priorità.

A lanciarlo è FederAnziani Toscana, la federazione che riunisce le associazioni della terza età, a seguito della sottoscrizione, da parte del Presidente Rossi, delle dieci priorità della popolazione senior che la federazione ha chiesto ai candidati delle prossime elezioni amministrative di inserire nei propri programmi e tradurre in politiche concrete.

Richiesta prontamente accolta dal Presidente della Toscana, da sempre attento alle esigenze dei senior e vicino alla stessa FederAnziani. Tra i punti chiave, accesso alle cure, abbattimento delle liste d’attesa, prevenzione, potere d’acquisto delle pensioni, contrasto della povertà tra gli anziani e sostegno per la non autosufficienza.

Il Presidente della Regione Toscana, inoltre, si è già attivato per l’esenzione parziale dal pagamento SIAE per le attività ludico-ricreative nei Centri Sociali per Anziani attraverso un’apposita convenzione tra la Regione Toscana e la Direzione Regionale della SIAE.

“L’impegno assunto dal Presidente Rossi dimostra la volontà di tener conto dei bisogni di una popolazione numericamente in crescita, spesso fragile e trascurata dalla politica – dichiarano Roberto Messina, Presidente Nazionale di FederAnziani, e Pietro Perricone, Presidente FederAnziani Toscana -.

Apprezziamo la sottoscrizione delle 10 priorità dei senior, così come l’imminente convenzione che consentirà ai centri anziani di essere esentati dal pagamento di parte della quota SIAE oggi dovuta per i balli e le attività ludiche, costi che saranno sostenuti dalla Regione. Si tratta di un’iniziativa importante poiché dimostra come si sia compreso il ruolo del ballo in questi centri di aggregazione non solo nella sua funzione sociale, ma anche in quanto attività fisica che contribuisce al mantenimento degli over 65 in salute, abbattendo i costi per i servizi sanitari regionali. Sarà cura di FederAnziani far conoscere tale iniziativa a tutti i centri anziani della regione”.

“Un’ulteriore sinergia tra senior e Regione Toscana si sta sviluppando sul fronte del turismo – aggiunge Messina – attraverso un protocollo di intesa specifico sul turismo con cui FederAnziani promuoverà il turismo dei propri aderenti in Toscana, in particolare verso le località termali principali, ovvero Montecatini e Chianciano e la parte costiera, in particolare la Versilia.

Già oggi la Toscana rappresenta una meta d’elezione per il turismo senior, in quanto sede di importanti percorsi artistici, culturali, oltre che di località balneari, come l’accogliente riviera. Non a caso, allo stato attuale gli aderenti a FederAnziani di tutta Italia contribuiscono al turismo in Toscana per oltre 4 milioni di euro ogni anno, senza calcolare l’indotto legato alle spese effettuate nelle località turistiche. Un contributo – conclude Messina - che la federazione della terza età è intenzionata a far crescere ulteriormente con l’aiuto e la collaborazione della Regione Toscana”.

 

 

Fonte: FederAnziani

Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina