Ricerca e innovazione, per Sesa una partnership con l'Università di Firenze

Paolo Castellacci (foto gonews.it)
Paolo Castellacci (foto gonews.it)

Sesa S.p.A., gruppo tra i maggiori operatori italiani nel settore delle soluzioni a valore aggiunto di Information Technology, con un giro di affari di oltre eu 1 miliardo e circa 1.100 dipendenti, comunica che in data odierna è stato sottoscritto un accordo quadro tra Fondazione SeSa, SeSa Farm, incubatore industriale promosso dalla Fondazione SeSa e l’Università di Firenze, attraverso il Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione dei risultati della Ricerca e la gestione dell’Incubatore Universitario dell’Università di Firenze (CSAVRI) e la Fondazione per la Ricerca e l’Innovazione promossa dall’Università di Firenze (FRI).

L’accordo è stato presentato in data odierna da parte dell’amministratore delegato di SeSa S.p.A. Alessandro Fabbroni nell’ambito del convegno “L’innovazione Necessaria tra Università e Industria” tenutosi presso l’aula magna dell’Università di Firenze alla presenza del Magnifico Rettore prof. Tesi e del Prorettore Prof. Marco Bellandi.

L’accordo di programma tra SeSa Farm, Fondazione SeSa ed Università di Firenze ha per oggetto lo sviluppo e la realizzazione di una partnership fra i soggetti di parte universitaria e quelli di parte industriale nel campo della promozione di start-up innovative e di metodologie innovative di formazione ed avviamento al lavoro di neo-laureati.

SeSa Farm, presieduta dall’ing. Paola Castellacci, responsabile delle attività di innovazione e digital transformation del gruppo SeSa, è un incubatore industriale costituito ad inizio 2014 da parte della Fondazione SeSa con l’obiettivo di sviluppare progetti di start up innovativi nel settore dell’IT, con un laboratorio industriale ubicato nel polo tecnologico di Empoli (Fi), Via della Piovola, dove il gruppo SeSa ha la propria direzione ed occupa circa 700 delle oltre 1.000 risorse umane del gruppo, con un età media di circa 35 anni, un’elevata scolarizzazione e forti specializzazioni nelle aree di maggiore futuribilità dell’IT (digital trasformation, big data, cloud computing).

SeSa Farm esaminerà i progetti che saranno sottoposti da parte di CSAVRI, selezionando le iniziative di interesse industriale ed elaborando, anche con il supporto di CSAVRI, business plan inerenti l’idea imprenditoriale e piani di inserimento ed accelerazione imprenditoriale nelle strutture di SeSa Farm. A sua volta SeSa Farm potrà proporre a CSAVRI eventuali ambiti su cui effettuare attività di ricerca e di approfondimento scientifico e tecnico al fine di valutarne l’effettiva fattibilità e la possibilità di sviluppare progetti imprenditoriali, collegati ad attività di ricerca e alta formazione svolte nell’Università di Firenze.

Nell’ambito del convegno il Prof. Emerito dell’Università di Firenze Vito Cappellini ha presentato i contenuti e le possibili applicazioni industriali di una delle prime iniziative incubate da parte di SeSa Farm, INN 3D, start up operante nel settore delle stampanti 3D e delle applicazioni in materia di anticontraffazione a supporto delle produzioni di eccellenza dei distretti industriali del Made in Italy.

“L’accordo di collaborazione tra SeSa Farm e Università di Firenze, permette a SeSa Farm di iniziare a valutare opportunità di start up sviluppate nell’ambito dell’Università di Firenze, inaugurando una partnership di lungo termine finalizzata tra l’altro a favorire l’ingresso e la formazione di nuovi talenti nel mondo del lavoro in un settore come quello dell’IT cruciale per la crescita dell’intero sistema paese ed in un gruppo di rilevanza nazionale come SeSa in continua crescita ed alla ricerca di nuove risorse orientate all’innovazione” ha affermato Alessandro Fabbroni Amministratore Delegato di SeSa S.p.A.

“La ricerca, formazione e valorizzazione di nuove risorse umane anche nell’ambito di progetti di start up innovativi sviluppati nel mondo universitario costituisce una delle attività principali della Fondazione SeSa, costituita nel corso del 2014 per promuovere iniziative di welfare aziendale a favore dei dipendenti e le risorse umane del gruppo SeSa e finanziare progetti di formazione e ricerca sul territorio della regione Toscana. L’obiettivo prioritario della Fondazione è quello di investire nel welfare e formazione delle risorse umane quale principale asset del gruppo SeSa.

Fonte: Ufficio stampa SeSa

Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina