Si attendono 10mila persone per il Tartufo al Pinocchio. In preparazione una salsiccia da record

Festa del Tartufo al Pinocchio 2014
Festa del Tartufo al Pinocchio 2014

Weekend dedicato alla gastronomia sabato 7 e domenica 8 novembre a San Miniato Basso con “Tartufo al Pinocchio”, una manifestazione che nel giro di pochi anni si è affermata, a pieno titolo, come uno dei più originali momenti per valorizzare il tartufo bianco delle colline sanminiatesi.

Organizzata dalla Casa Culturale, dal Circolo Arci e dalla Polisportiva Casa Culturale di San Miniato Basso, la manifestazione avrà un prologo con la cena di presentazione aperta a tutti nella quale verranno serviti i piatti della tradizione gastronomica del territorio con succulenti piatti al tartufo. L’appuntamento è per le ore 20 alla Casa Culturale (per iscrizioni 349 4171080, euro 20).

Attrazioni gastronomiche Il tartufo? Servirà per una salsiccia da guiness. E’ il biglietto da visita della manifestazione, la realizzazione della salsiccia al tartufo dei record che ogni anno aumenta. A proporre l’originale proposta gastronomica la macelleria Lo Scalco di San Miniato. Una delle più affermate norcinerie tipiche del territorio, dunque, cercherà di superare il record che stabilì lo scorso anno.

Metri e metri di salsiccia al tartufo preparata dal vivo dall’abilità e dall’esperienza di Maurizio Castaldi durante la manifestazione tra la curiosità dei visitatori e dei buongustai. Una vera e propria attrazione ma anche un messaggio chiaro, in controtendenza, dopo le indicazioni dell’OMS che ha inserito i salumi tra i prodotti a rischio cancerogeno. Quando i prodotti sono tracciati e di qualità come quelli della norcineria tipica sanminiatese ne possiamo apprezzare a pieno titolo la bontà e la sicurezza alimentare.

Ma il tartufo bianco sarà protagonista anche a tavola con un menu a base di piatti tartufati serviti domenica 8 novembre a pranzo e l’esposizione delle principali aziende che commercializzano il prezioso frutto della terra. L’animazione gastronomica sarà affidata ai cooking show nel pomeriggio della domenica. Lo chef Marco Nebbiai realizzerà i ravioli al tartufo e un piatto a sorpresa realizzato con un prodotto della linea “Fior fiore” Unicoop Firenze.

 

Ospite d’onore

Ospite d’onore la nota blogger di poverimabelliebuoni Cristina Galliti che ci svelerà trucchi e consigli per far mangiare il pesce ai bambini, tratti dal libro PESCE PER MINI GOURMET, di cui è autrice insieme al medico pediatra Marco Gucci (al libro è legata un’iniziativa di solidarietà a favore dell’Associazione Giacomo onlus e si può avere scrivendo a associazione@giacomo-onlus.org con un’offerta di 14€)

Per l’occasione, verrà presentato anche un piatto inedito, ispirato alla favola di Pinocchio e ci sarà una sorpresina finale al tartufo per grandi e piccini. Molto interessanti saranno le proposte dei suoi piatti ispirati alla manifestazione come “La fata turchina”, realizzato con un cono di pesce, ricotta e alga spirulina che tinge di turchese, che mima il cappello a punta della fata turchina, con stelline di pasta come decorazione e stelle filanti di carote. Poi il “patapesce” e la “sorpresina al tartufo”.

Tante altre attrattive La manifestazione sarà aperta sabato 7 novembre alle ore 15 con la terza camminata lungo la via Francigena organizzata dal Gruppo podisti della Casa Culturale. Lo spazio espositivo sarà completato, oltre che da molti stand di prodotti e produttori tipici del territorio, dalla mostra micologica organizzata dal Gruppo Micologico Naturalistico di Empoli e dal “Battesimo in sella” in collaborazione con l’associazione Cavalieri di San Miniato. Ci saranno anche attrattive per i bambini come la presenza degli animali da cortile, la presenza di clown, trampolisti e circensi. Per tutti nelle piazze antistanti il mercato di Pinocchio organizzato da Anva Confesercenti.

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di San Miniato

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina