L'Ape del Ciaf per i bambini: un'estate in giro per il comune

castelfiorentino_ape_apecar_ciaf-2016_05_02_1

Un’Ape vera, a tre ruote, di quelle che in genere vengono utilizzate per i piccoli trasporti. Ma con le ali gialle e nere, che le conferiscono una fisionomia inconfondibile, unica. Se nei prossimi giorni ve la troverete di fronte, niente paura: non si tratta di un carnevale in anticipo né di una trovata un po’ bizzarra, ma del nuovo veicolo del Ciaf che da questa settimana (e fino alla fine di giugno) darà vita ad un’animazione itinerante e di quartiere per bambini, adolescenti e genitori.

Promosso dal Comune di Castelfiorentino in collaborazione con il Ciaf e l’associazione culturale Cetra, il veicolo APE (che coincide con il titolo del progetto “Aree Pubbliche Educative”) si muoverà per tre pomeriggi a settimana, il lunedì, il mercoledì e il venerdì (dalle 17.00 alle 19.00) rispettivamente nei giardini di via  Sant’Antonio, Piazza Gramsci e il Parco Urbano, offrendo attività diversificate per fasce di età e, dunque, opportunità di gioco e di riflessione intorno al tema delle aree pubbliche.

Agli adolescenti sarà quindi proposto un laboratorio fotografico che li porterà in giro per la città a “immortalare” gli spazi pubblici per poi stampare le foto in camera oscura, con il fine ultimo di realizzare una mostra che inviti la cittadinanza a riflettere su ciò che ci circonda. Agli adulti sarà chiesto di raccontare come era vissuto lo spazio pubblico all’epoca della loro infanzia e di portare magari le foto dei tempi passati (sempre ambientate in luoghi pubblici) per contribuire anch’essi all’allestimento della mostra.

Ma l’APE sarà, prima di tutto, una grande opportunità di gioco e di animazione per i bambini. Intorno ad essa comparirà infatti un allestimento tutto giallo e nero con sedie, tavolini, giochi individuali e di gruppo che permetteranno di vivere insieme la città. Per partecipare alle attività dell’APE non occorre alcuna iscrizione: basta cercare l’APE nei luoghi indicati e lasciarsi coinvolgere dalle sue attività, che saranno gestite dalle operatrici e dagli operatori del Ciaf e di Sociolab. L’intero progetto è finanziato dal Comune di Castelfiorentino e dai fondi dell’8 per mille della Chiesa Valdese

“Obiettivo del progetto – sottolinea l’Assessore alle Attività Educative, Francesca Giannì – è richiamare l’attenzione sull’importanza degli spazi pubblici, proponendo occasioni di gioco e di riflessione per imparare a riconoscerne il valore e a rispettarli”

“Ricordo inoltre che da oggi – prosegue Giannì – riprendono anche le attività del Ciaf nello spazio incontro di Castello Alto e nella sede del Ciaf di via Masini, con numerose iniziative per bambini e ragazzi. Fra queste segnalo in particolare l’attività di outdoor education denominata “Giga”, di cui abbiamo fissato un incontro dimostrativo al Parco Urbano nel pomeriggio di martedì 10 maggio”.

Queste le attività in programma nei mesi di maggio e giugno. Spazio Incontro: “Micro semi e grandi piante”, giardini in costruzione, orti in cassetta e fioriere di riciclo (bambini scuola dell’infanzia, lunedì 17.00-19.00); “Tutti all’aria”, escursioni sul territorio (bambini scuola dell’infanzia, mercoledì 17.00-19.00). Presso la Ciaf sono invece previste “I piccoli abitanti della terra”, come vivono formiche, farfalle e formiche (bambini scuola primaria, martedì 17.00-19.00), “Teatro Mignon”, storie per immaginare alla grande (bambini scuola dell’infanzia, sabato 10.00-12.00, “G.i.g.a.”, giovani in gioco e azione (ragazzi della scuola secondaria in poi, giovedì 17.00-19.00). Su quest’ultima attività, che prenderà il via dal 12 maggio, è previsto come ha ricordato l’Assessore Giannì un incontro dimostrativo al Parco Urbano martedì 10 maggio (ore 17.00), la partecipazione è gratuita.

Per ulteriori informazioni e contatti: Ciaf, via Masini 177-119, tel. 0571.629674;
ciaf@comune.castelfiorentino.fi.it

Fonte: Comune di Castelfiorentino - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Castelfiorentino

<< Indietro
torna a inizio pagina