Il Giro d’Italia onora Bartali con partenza di tappa da Ponte a Ema

Gino_Bartali

Il villaggio rosa sarà a piazzale Michelangelo


Il Giro d’Italia numero 100 omaggia Gino Bartali con una partenza di tappa dalla sua Ponte a Ema e il villaggio rosa al piazzale Michelangelo. L’annuncio è arrivato oggi a Milano nel corso della presentazione del percorso 2017 alla presenza, tra gli altri, dell’assessore allo Sport Andrea Vannucci.
“E’ bellissimo che il Giro d’Italia torni a Firenze – ha detto Vannucci – ma è ancora più bello che la partenza avvenga proprio dal luogo in cui è nato e cresciuto uno dei più grandi campioni del ciclismo di tutti i tempi. Il giusto omaggio a Gino Bartali in una data simbolica che segna la 100esima edizione della gara. Per questo – ha concluso Vannucci – ringrazio gli organizzatori con l’impegno a rendere l’appuntamento davvero indimenticabile”.

 

Ecco i principali numeri e curiosità dell’edizione del centenario del Giro d’Italia.

– 2 Le partenze del Giro dalla Sardegna, nel 1991 e nel 2007. Il prossimo prenderà il via da Alghero. Due sono anche gli arrivi del passato a Ortisei: storico quello del 1940, con la fuga di Bartali e Coppi, che a 20 anni ipoteca il suo primo Giro. Il giorno dopo la fine della corsa, il 10 giugno, l’Italia entra in guerra.

– 6 Per la sesta volta Oropa accoglie l’arrivo della corsa rosa: nei cinque precedenti (1963, 1993, 1999, 2007 e 2014) le tappe sono sempre state vinte da corridori italiani.

– 9 Per la nona volta nel 2017 lo Stelvio (2.758 metri) sarà la Cima Coppi del Giro d’Italia.

– 42 Le tappe ospitate finora dalla Sicilia. Cinquant’anni dopo la vittoria di Bitossi nel 1967, il Giro 2017 prevede il secondo arrivo della sua storia sull’Etna. 42 sono anche le vittorie al Giro di Cipollini, che però non è mai riuscito a conquistarlo.

– 50 Nella centesima edizione del Giro il massiccio del Blockhaus festeggerà il cinquantenario dalla sua prima apparizione nella corsa rosa: fu il 31 maggio 1967, con la vittoria di Eddy Merckx su Italo Zilioli.

– 75 Le edizioni che si sono concluse a Milano.

– 162 Le cronometro individuali fin qui corse al Giro. La prima fu la Bologna-Ferrara del 22 maggio 1933, vinta da Alfredo Binda. La più lunga è stata la Perugia-Terni del 1951 (81 km), vinta da Fausto Coppi.

– 194 I Paesi dove viene trasmesso in televisione il Giro d’Italia.

– 237 I chilometri della 12/a tappa, Forlì-Reggio Emilia, la più lunga dell’edizione 2017.

– 1953 L’anno del primo arrivo a Bormio, episodio da leggenda del ciclismo. Koblet parte da Bolzano in maglia rosa, il suo rivale Coppi lo attacca sullo Stelvio e conquista tappa, maglia e Giro. La corsa rosa arriverà a Bormio per la settima volta.

– 3.572,2 I chilometri complessivi del Giro del centenario.

Fonte: Comune di Firenze – Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Ciclismo

<< Indietro



loading...

torna a inizio pagina