Ancora una catena di trapianti di rene cross-over, grazie a donazione samaritana: a Pisa tre casi

L'ospedale di Cisanello
L'ospedale di Cisanello

Ancora una donazione samaritana di rene (da vivente) in Italia, che ha dato via a una nuova catena di trapianti cross-over, ha coinvolto l’Aoup a cavallo fra il 2016 e il 2017. Grazie infatti al terzo donatore samaritano italiano (il primo nel 2015 e il secondo a luglio 2016), proveniente da Vicenza, sono state coinvolte stavolta 5 coppie donatore/ricevente incompatibili tra loro e quindi è stata restituita loro una speranza concreta di vita migliore.

I centri trapianto che hanno sviluppato questa catena di solidarietà – che si è dipanata fra i primi di dicembre e i primi di gennaio, dal momento che uno dei riceventi ha avuto bisogno di un trattamento farmacologico pre-trapianto supplementare – sono stati quattro, per 6 trapianti complessivi di cui 3 effettuati a Pisa. I Centri coinvolti sono stati: Vicenza (Ospedale San Bartolo), Palermo (Ospedale Civico), Pisa (Ospedale di Cisanello) e Parma (Ospedali Riuniti).

Il tutto è stato reso possibile dagli operatori della Polizia di stato, che ha assicurato il rapido trasporto degli organi con personale della Polizia stradale e dal coordinamento del Cnt – Centro nazionale trapianti attraverso il suo organismo operativo (Cnto) che ha favorito e monitorato il timing delle procedure di prelievo e trapianto.

A Pisa hanno operato, come di consueto, lo staff delle Unità operative di Chirurgia generale e dei trapianti diretta dal professor Ugo Boggi, dell’Unità operativa di Anestesia e rianimazione trapianti diretta dal dottor Gianni Biancofiore, gli infermieri del Blocco operatorio dell’Edificio 6 (Monoblocco), il personale dell’Unità operativa di Nefrologia, trapianti e dialisi diretta dalla professoressa Maria Francesca Egidi, della Medicina trasfusionale e biologia dei trapianti diretta dal dottor Fabrizio Scatena e gli infermieri del Coordinamento trapianti di rene e pancreas.

Questa mattina a Roma si è tenuta la conferenza stampa cui ha partecipato, per l’Aoup, il professor Fabio Vistoli, nell’ambito di una iniziativa da parte del Ministero della salute e del Centro nazionale trapianti nella quale sono stati presentati i dati su donazioni e trapianti nel 2016 in Italia ed una nuova campagna di sensibilizzazione ai temi della donazione per il 2017.

Fonte: AOUP Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Pisa

<< Indietro



loading...


torna a inizio pagina