Concessioni cimiteriali: l’amministrazione comunale introduce la possibilità di rinnovo a 15 anni

firenze_cimitero_del_pino

La delibera che modifica il Regolamento di Polizia Mortuaria è stata licenziata dalla giunta e dovrà ora essere approvata dal consiglio comunale per diventare operativa a tutti gli effetti


 

Accogliendo le sollecitazioni venute da molti cittadini alle prese con il rinnovo delle concessioni cimiteriali in scadenza (circa 1800 concessioni per 73 cimiteri sparsi sul territorio), l’amministrazione comunale ha deciso di modificare il Regolamento di Polizia Mortuaria, in modo da consentire rinnovi più brevi, e dunque meno onerosi, di ogni concessione.

“Da quando è stato dato avvio alle procedure per il rinnovo delle concessioni dei cimiteri – spiega l’assessore Francesca Pierotti – è stata registrata da Gesam una diffusa difficoltà da parte dei cittadini a sostenere la spesa necessaria al rinnovo per ulteriori trent’anni ed è stata avanzata da più parti la richiesta di potere ridurre il periodo della concessione, in modo da renderla meno onerosa. Considerando il significato etico e religioso che riveste la cura delle sepolture e considerando d’altra parte il periodo difficile che stanno attraversando le famiglie a livello economico, abbiamo deciso di proporre due tipi di rinnovi delle concessioni, uno che resta a trent’anni e l’altro che si abbassa a 15 anni, con notevoli risparmi per i cittadini”.

La giunta comunale ha licenziato oggi (11 gennaio) la delibera, che adesso sarà portata all’attenzione del primo consiglio comunale utile: trattandosi infatti della modifica di un Regolamento comunale è necessario l’assenso dell’assemblea di palazzo Santini.

Con la stessa delibera si andrà a prorogare fino al 31 marzo prossimo il termine entro il quale i cittadini titolari di concessioni cimiteriali in scadenza o scadute potranno richiedere il rinnovo della concessione, dando in questo modo la possibilità a tutti di informarsi adeguatamente sulle modifiche apportate al Regolamento di Polizia Mortuaria e potere di conseguenza scegliere fra i due termini alternativi per il rinnovo.

Una volta che il consiglio comunale renderà operativa la delibera, toccherà a Gesam spa predisporre gli avvisi con cui portare a conoscenza la cittadinanza della novità introdotta. Peraltro, sempre nell’ottica di andare incontro alle difficoltà rappresentate dai titolari di concessioni cimiteriali in scadenza, dallo scorso mese di dicembre è possibile usufruire di prestiti personali per la copertura delle spese relative alle pratiche cimiteriali per il rinnovo delle concessioni scadute e per quelle relative ad altre operazioni su tombe o loculi.

I cittadini possono rivolgersi per ulteriori dettagli agli uffici delle concessioni cimiteriali presso il cimitero di via delle Tagliate.

Fonte: Comune di Lucca – Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Lucca

<< Indietro



loading...


torna a inizio pagina