Amianto, frammenti sospetti nel terreno della scuola XI Maggio durante i lavori di scavo


Immediato intervento di Asl e Comune che hanno portato il materiale ad analizzare e recintato l’area a scopo precauzionale


Durante i lavori di scavo, propedeutici alla realizzazione del progetto Arte nell’orto, presso la scuola media XI Maggio di via Bois è stato rivenuto un frammento di materiale presumibilmente contenente amianto.

 

E’ stata avvisata l’amministrazione comunale, che ha provveduto subito ad allertare l’Asl e ha convocato una riunione urgente con i rappresentanti di tutti gli Uffici preposti. Al termine di questo tavolo di lavoro è stato deciso di effettuare un sopralluogo congiunto tra Comune e Asl nel giardino alle spalle della palestra della scuola.
Durante il sopralluogo è stato rinvenuto un ulteriore frammento sospetto che è stato catalogato insieme al primo ed entrambi sono stati presi in consegna dall’Asl che effettuerà le analisi presso i propri laboratori, per accertarne la composizione.

A scopo precauzionale il Comune ha deciso di transennare d’urgenza un’ampia porzione di parco in modo da impedire l’accesso alle persone.
I tecnici si sono anche attivati per stendere del fissativo sulla porzione di terreno interessata dai rinvenimenti e coprire il tutto con alcuni teloni per evitare qualsiasi contaminazione con l’ambiente circostante.

“La macchina comunale si è messa in moto con straordinaria rapidità – commenta la vicesindaco Stella Sorgente -, ha preso in mano la situazione e, insieme all’Asl, ha messo in sicurezza l’intera zona. Tengo però a sottolineare in particolare l’effettiva e pronta collaborazione da parte della dirigente scolastica e delle insegnanti responsabili del progetto Arte nell’orto. Come sempre in casi come questi, io e i tecnici del Comune siamo a completa disposizione dei docenti e dei genitori dei circa 400 bimbi che frequentano la scuola, per rispondere alle loro domande o alle richieste di chiarimenti. Nei prossimi giorni monitoreremo costantemente la situazione e informeremo la cittadinanza di ogni sviluppo”.

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Livorno

<< Indietro



loading...

torna a inizio pagina