Al teatro Verdi il Baule dei sogni con ‘Hansel e Gretel’

unnamed-2

 

 

Riprende Il Baule dei sogni  sabato 14 gennaio alle 16.30 al teatro Comunale di Santa Maria a Monte con lo spettacolo di Teatrombria Hansel e Gretel ovvero la trappola perfetta, adatto a bambini dai 3 ai 10 anni.

“Chi rosicchia la casetta?” dice la strega, “Il vento il venticello o il celeste bambinello“ rispondono i bambini con la bocca piena. La casa di marzapane, eccola là nel cuore della foresta, un’immagine che toglie il respiro e fa venire l’acquolina in bocca. Un’immagine che nessuno dimentica: com’è attraente e tentatrice questa immagine, e com’è terribile il rischio che si corre se si cede alla sua tentazione! Passare dalla paura di morire di fame a quella di essere divorati. Ma per fortuna l’astuzia vince sempre sulla cattiveria…e la strega può essere spinta nel forno e bruciare! Fintanto che i bambini continueranno a credere nelle streghe – e ci hanno sempre creduto e sempre ci crederanno – bisognerà raccontare loro che grazie alla loro abilità e alla loro astuzia si libereranno da queste figure persecutrici che popolano la loro immaginazione.

Domenica 15 gennaio alle 17.00 in programma Buongiorno buonanotte di Giallo Mare Minimal Teatro con Vania Pucci, per bambini dai 3 ai 10 anni.

Mentre è semplice capire quali sono le attività quotidiane durante il giorno, la notte rimane un mistero, un tempo sospeso… Sappiamo solo che andiamo a letto, mettiamo la testa sul cuscino, chiudiamo gli occhi e poi? La bambola/bambina si prepara ad andare a letto ma non vuole chiudere gli occhi e tutte le scuse sono buone per continuare la giornata: leggere una storia, la voglia di giocare, la sete, la fame, la paura… Niente la convince a dormire, a staccarsi dal suo mondo, dai giocattoli, dalla vita piena di giochi, di incontri, di storie che la sua immaginazione crea, immagini fantastiche che popolano la stanza. Il rapporto tra l’attrice adulta e la bambola bambina è un continuo tra complicità, divertimento, gioco ma anche contrasto nel complesso gioco di ruolo mamma-figlia.
Dedicato ai piccoli, uno spettacolo di forte impatto visivo con le immagini realizzate sia con la lavagna luminosa che con la computer grafica, che si formano sotto gli occhi degli spettatori. Come un grande libro illustrato, le immagini contengono il corpo dell’attrice e interagiscono con lei fra continue sorprese in un ritmo sempre più serrato fino al sopraggiungere del sonno.
La piccola Vania bambola/bambina è già stata protagonista di un altro spettacolo di Giallo Mare “Perchè piangi?” dove si analizzavano i motivi del pianto, continua così il percorso di ricerca di Vania Pucci sul gioco simbolico, sul role playing e i livelli di teatralità e di comicità basilari che parlano direttamente ai piccoli.

Il programma del Baule a Santa Maria a Monte prevede sabato 21 gennaio Rosa e sabato 28 Areste Paganos e la farina del diavolo.

Le domeniche del Baule al Teatro Verdi di Santa Croce sull’Arno si concluderanno domenica 22 con Le 12 fatiche di Ercole

La rassegna è promossa dai comuni di Castelfranco, Montopoli V.no, San Miniato,  Santa Croce sull’ Arno (comune capofila) e di Santa Maria a Monte, Fondazione Toscana Spettacolo onlus, che condivide la direzione artistica con Giallo Mare Minimal Teatro.

Biglietto per bambini 3 euro, per adulti 4,50 euro.

Per informazioni ci si può rivolgere a Giallo Mare Minimal Teatro 0571 81629 – info@giallomare.it.

 

 

Fonte: Ufficio stampa Giallo Mare Minimal Teatro

Tutte le notizie di Santa Croce sull’Arno

<< Indietro



loading...

torna a inizio pagina