Problema riscaldamenti, gli studenti del ‘Sassetti Peruzzi’ incontrano il consigliere delegato Mongatti

foto d'archivio
foto d'archivio

Stamani, mercoledì 11 gennaio, una delegazione degli studenti del Sassetti Peruzzi ha incontrato in Palazzo Medici Riccardi il consigliere delegato alla Rete scolastica Giampiero Mongatti sul problema degli impianti di riscaldamento nelle scuole. La situazione nelle quattro scuole dove nei giorni scorsi si sono registrate temperature troppo rigide oggi è migliorata.

Presso la succursale del ‘Sassetti Peruzzi’ in via Ciseri 5 a Scandicci, oggi la temperatura era di 16.5 gradi. In questa scuola si è rotta la scheda elettronica della caldaia (un impianto che ha due anni di vita) e entro domani, ha assicurato Mongatti, ci sarà la sostituzione della stessa che permetterà alla caldaia di funzionare a regime. Non ci sono problemi strutturali all’impianto.

Alla succursale di Scandicci gli alunni non sono entrati, mentre alla sede di San Donato la situazione è a posto. Presso la succursale del Castelnuovo di via della Colonna, in alcune aule e zone stamani c’erano 19 gradi, in una invece 15, a motivo di una pompa rotta e che ora è in riparazione.

Verrà rimontata domani mattina presto. Nelle altre scuole (Meucci e succursale del Rodolico in via del Podestà) gli impianti sono funzionanti, ma le temperature non sono arrivate a regime a causa delle temperature rigide di questi giorni e per la bassa pressione del gas. Le scuole sono state chiuse per circa 15 giorni per le vacanze natalizie e, nonostante l’accensione anticipata del riscaldamento, ciò non è bastato per riscaldare sufficientemente gli ambienti. Al Pascoli, invece, si è verificata una perdita e l’ultimo piano era al freddo.

I tecnici erano al lavoro già da stamani e hanno riparato il nuovo danno. L’impianto adesso è funzionante. Mongatti ha assicurato che il riscaldamento verrà tenuto acceso 24 ore su 24 in tutte e setta le scuole di competenza della Città Metropolitana e ha concordato un filo diretto coi ragazzi che verranno informati ogni mattina sulla situazione delle temperature di ciascuna scuola. Il filo diretto servirà anche per sapere subito se ci sono situazioni in cui intervenire.

Fonte: Città Metropolitana di Firenze – Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro



loading...

torna a inizio pagina