La polizia arresta due pusher: succede al parco delle Cascine

foto d'archivio
foto d'archivio

Due pusher, un 23enne del Ghana e un 30enne nigeriano, sono stati arrestati ieri, giovedì 16 febbraio, nel parco delle Cascine a Firenze dalla polizia, intervenuta su richiesta di alcuni passanti infastiditi dalle offerte insistenti di droga da parte dei malviventi. Ieri mattina, poco dopo le 11, alcuni passanti hanno fermato un’auto della polizia che passava all’interno del parco, raccontando di alcuni pusher che avevano offerto loro droga con molta insistenza nei giardini vicino alla fermata della tramvia.

Gli agenti, appostatisi in zona, hanno sorpreso i due mentre cedevano dosi di marijuana ad alcuni 17enni. Quando sono intervenuti per eseguire l’arresto, il 30enne è fuggito lungo l’argine dell’Arno. Nel tentativo di evitare di essere bloccato, ha sferrato calci e pugni, ferendo lievemente un poliziotto, e ne ha spinto un altro facendolo cadere con una gamba nel fiume.

Sul posto sono intervenute anche le unità cinofile della polizia: i cani antidroga hanno trovato quasi un etto di sostanza stupefacente, tra hashish e marijuana, che i due avevano nascosto sotto alcuni cespugli.

Fonte: Ansa

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro



loading...



torna a inizio pagina