Moda, Monni (PD): “Avvio del tavolo permanente ottima notizia”

Monia Monni
Monia Monni

“L’avvio del tavolo permanente con istituzioni, organizzazioni sindacali e datori di lavoro  sul sistema moda è una buona notizia  e trasforma in azione l’impegno che avevo chiesto alla Giunta  tempo fa in seguito alle gravi crisi che stavano e stanno continuando ad affliggere l’intero settore sul nostro territorio”. Così la vice capogruppo Monia Monni del Pd in Consiglio regionale  dopo che la Giunta toscana oggi ha deliberato la costituzione del tavolo, riconoscendo ufficialmente l’importanza strategica in Toscana di questo distretto produttivo. “Come noto – specifica Monni – il settore moda è il fiore all’occhiello del nostro sistema produttivo, ma è anche vero che attualmente si stanno verificando tendenze complessive che necessitano di attenzione. Da un parte infatti c’è il crollo della fascia di mercato dei prodotti di qualità intermedia, come nei recenti casi di Guess, Braccialini e Cavalli e , dall’altra, i processi di internazionalizzazione da parte delle griffe, che si dotano di competenze e strumentazioni o acquisiscono rami d’azienda o intere imprese ponendo in crisi il sistema delle piccole medie imprese che costituiscono l’attuale filiera produttiva. La nostra priorità deve essere quella di tutelare il lavoro – prosegue Monia Monni –  e anche di orientare in modo diverso il sistema formativo. Uno dei modi più efficaci per ancorare le griffe al territorio è offrire loro le competenze ed il saper fare di cui hanno bisogno e, per questo, è necessario individuare spazi di confronto tra tutti i soggetti interessati. Affidabilità, qualità e competenza devono rimanere i capisaldi sui quali innescare nuove politiche del lavoro, soprattutto nel settore della moda. Ringrazio la giunta – conclude la vice capogruppo del Partito democratico perché il focus del tavolo permanente permetterà un confronto coordinato, unitario e permanente con tutti i soggetti  che darà spinta ad un’azione efficace e, auspico il più concreta possibile

Fonte: Consiglio regionale della Toscana – Gruppo Partito Democratico

Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina