Slow Food per l’Appennino: le condotte di Toscana ed Emilia Romagna si trovano a Carpineti

slow_food_emilia_romagna_

E’ un appuntamento importante quello in programma domenica 19 marzo a Carpineti, al Seminario di Marola (in via San Donnino, Reggio Emilia), ospiti del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, dove Slow Food Emilia Romagna e Slow Food Toscana si riuniranno insieme alle Condotte del territorio, amministratori, rappresentanti delle Istituzioni e dei Parchi e produttori operanti tra Emilia Romagna e Toscana per parlare di Appennino.

L’evento, intitolato, “Oltreterra in trasferta”, progetto tra Emilia Romagna e Toscana nell’ambito degli Stati generali delle Comunità dell’Appennino, territori a confronto per generare nuove economie, vedrà un fitto calendario di appuntamenti dalle 9.00 alle 14.00 in cui partendo da ciò che già si sta facendo come il Progetto Oltreterra, Su per Terra, Cooperative di comunità, i partecipanti si confronteranno presentando progetti già attivi, idee e prospettive di sviluppo ed economia in montagna.

L’incontro vuol essere uno stimolo per i territori della montagna appenninica ad innescare percorsi virtuosi, di resilienza, tramite anche la creazione di una forte ed importante rete di relazioni, di condivisione, di sinergie.

Saranno presenti anche gli assessori all’Agricoltura di Emilia Romagna, Simona Caselli, e della Toscana, Marco Remaschi. Sonia Chellini per Slow Food Italia presenterà il progetto degli Stati Generali.

Oltreterra è un progetto interno agli Stati Generali degli Appennini di Slow Food Italia come strumento di una rete in grado di dare voce alle diverse forme di economia montana e di mantenere in vita le comunità appenniniche che più di altre soffrono di isolamento e di abbandono. Coinvolge le Condotte di Forli e Cesena, del Casentino, del Mugello e Levante Fiorentino. Le condotte stanno lavorando insieme in particolare sulle mense scolastiche, un progetto con lo scopo di migliorare l’alimentazione nelle scuole e garantire l’accesso al mercato per le aziende agricole del territorio, e quindi non solo educativo per gli studenti, ma di concreto utilizzo dei prodotti del territorio nei menu scolastici finanziato dal Parco delle Foreste Casentinesi.

Il calendario degli interventi
Modera Raffaela Donati, presidente Slow Food Emilia Romagna
Ore 9.00
Registrazione dei partecipanti
Ore 9.30
Saluti di Tiziano Borghi, sindaco di Carpineti
Introduce Fausto Giovanelli, riserva Biosfera Appennino Tosco Emiliano
Gli Stati generali delle Comunità dell’Appennino
Sonia Chellini, vice presidente Slow Food Italia
Ore 10.15
Oltreterra – Tre anni e non sentirli
L’economia montana in rete – Gabriele Locatelli
Le mense agricole nel Parco – Lia Cortesi
Festesagge – La tradizione popolare diffusa – Roberto Fabbri
La carta di Bagno – Principi di Gestione Forestale Sostenibile e Consapevole
Matteo Tollini, responsabile Legambiente Toscana
Parchi in rete – a cura di Luca Santini, presidente Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna
Ore 11.00
Economia in rete = Economia virtuosa
Modera Raffaella Grana, presidente Slow Food Toscana
L’Ente che genera economia
Franco Archidiacono, sindaco Comune di Vallessaccarda (AV)
Come può essere valorizzato il Parmigiano Reggiano in montagna?
Leana Pignedoli, senatrice
Ore 11.20
Storytelling
Esperienze di straordinaria economia montana
Ai partecipanti verranno poste domande a risposta diretta sui temi della montagna, le loro esperienze verranno pubblicate sui siti “Oltreterra – Slow Food Emilia Romagna e Slow Food Toscana” per gli approfondimenti specifici.
Partecipano:
Storie di agricoltura montana
Apicoltura Valle del Lucido Sassalbo (MS)
Agriturismo Castel del Piano Lunigiana
Cooperativa dei Cavalieri della Valle di Succiso
Agata Cleri – rete Appennino Parma EST
I Briganti di Cerreto
Lorenzo Garigali, Marco Cavellini Slow Food Lunigiana –
Master per il recupero delle professioni agricole tradizionali
Guido Zanoni, vice presidente Slow Food Emilia Romagna
Progetto “Su Per Terra”
Andrea e Luca Cai, Tuscany Brothers, laboratorio ambulante di trasformazione e conservazione
Luciana Serri – La banca della terra – consigliere Regione Emilia Romagna
Storie di bosco
Leandro Bonucchi, sindaco di Montecreto e presidente Unione del Frignano – L’economia del castagno
Consorzi Forestali (Giorgio Riani Monchio delle Corti, Futuro Verde, Demetra)
Storie di pastorizia
La Pecora Cornigliese – Sara Simonetti, allevatrice, Antonella Ferrari, Slow Food Parma
La pecora della Garfagnana – Ombretta Cavani, Azienda Agricola Cerasa
Il Presidio della pecora di Zeri – Cinzia Angiolini, allevatrice
Ore 12.50
Intervento di: Simona Caselli, assessore Agricoltura Regione Emilia Romagna e di Marco Remaschi, assessore Agricoltura Regione Toscana.
Discutere per capire. La libertà di parola
Ore 13.30
Le non conclusioni per continuare a costruire un Appennino di opportunità.

I link ai progetti:
http://www.oltreterra.it
http://www.slowfood.it/stati-generali-delle-comunita-dellappennino/
http://www.parcoappennino.it/
http://www.slowfood.it/toscana/

Fonte: Slow Food

Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro



loading...




torna a inizio pagina