Decreto Minniti, Nardella: “Ora stop ‘lucciole’ in certe aree. Ma no a ronde e manganelli”

Dario Nardella (foto da Facebook)
Dario Nardella (foto da Facebook)

Grazie alle misure del decreto Minniti sarà possibile “vietare alle prostitute di sostare in determinate aree”. Lo ha detto, su Radio Capital, il sindaco di Firenze Dario Nardella. “A preoccupare – ha sottolineato Nardella – in particolare è il fenomeno dello sfruttamento della prostituzione, e su questo punto il decreto Minniti è molto intelligente. Aiuta a contrastare proprio questo fenomeno, che è ben più grave della prostituzione stessa”.

No sindaco sceriffo,no ronde e manganelli

“Non voglio essere considerato un sindaco sceriffo. So di dover dare ai miei cittadini alcuni servizi fondamentali: c’è la scuola, ci sono i servizi sociali, c’è anche la sicurezza”. Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella su Radio Capital. Sul tema, ha sottolineato il sindaco, “il buonismo della sinistra d’altri tempi ha, ahimè, dato la stura agli estremisti di destra, xenofobi razzisti e neofascisti. Ma io devo rispondere con una visione mia riformista , dal basso e che guarda a quello che i cittadini chiedono”. “Niente ronde, niente pistole, niente manganelli – ha poi aggiunto Nardella – l’unica vera risposta è la civiltà”

 

Fonte: ANSA

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro



loading...




torna a inizio pagina