Falomi: "I ritardi sul bando regionale del TPL stanno causando problemi alla città di Firenze"


“Oggi l’assessore ha confermato i nostri timori - afferma il consigliere PD Niccolò Falomi -. L’amministrazione fiorentina sta facendo uno straordinario lavoro sul miglioramento del trasporto pubblico locale grazie agli interventi sulla Tramvia. Ma non basta. Intorno alle nuove linee della tramvia dovrà essere disegnato un nuovo trasporto pubblico su gomma”.

“Proprio il bando regionale, nel prevedere diverse fasi di attuazione, doveva prendere atto della costruzione delle nuove linee della tramvia e modificare le linee del trasporto su gomma, integrando tra loro i vari sistemi di mobilità. Ad oggi, a causa del ritardo del bando regionale, sarà il Comune di Firenze ad iniziare questo percorso di modifica delle linee di autobus a seguito dell’entrata in esercizio della tramvia” aggiunge il consigliere dem.

“Dispiace constatare che le tempistiche per l’assegnazione del bando siano ancora lontane dalla conclusione e che la Regione Toscana non sia in grado, ad oggi, di garantire con tempi certi l’aggiudicazione del bando. In questa situazione non capiamo nemmeno il motivo per cui il il bando sia stato provvisoriamente assegnato ad una delle due aziende, prima ancora della sentenza del Consiglio di Stato. L’udienza era prevista nella primavera e, sinceramente, non capiamo questa fretta. Forse si è cercato di anticipare di un mese l’aggiudicazione del bando a fronte di un ritardo che dura da molti anni. Spero solo che questa ulteriore scelta non alimenti ulteriori contenziosi e ulteriori ritardi nell’aggiudicazione della gara” conclude Falomi.

Fonte: Comune di Firenze - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina