Un salto di qualità per la terza edizione del concorso ‘AglianaDanza’

AglianaDanza 5

Si chiude con un successo la terza edizione di “AglianaDanza”, il concorso internazionale di danza classica, neoclassica, moderna e contemporanea promosso dalla Scuola di danza “DanzArte” di Agliana e dall’Associazione culturale “Il Moderno”, con il patrocinio del Comune di Agliana.

Un risultato che attesta il processo di costante crescita della manifestazione non solo nel numero dei partecipanti, ma anche nell’alta qualità delle esecuzioni e delle performances presentate quest’anno in concorso sul palco del Teatro Moderno. Hanno preso parte alla “tre giorni” aglianese – inserita nel programma degli eventi di Pistoia Capitale italiana della Cultura – 46 scuole di danza provenienti da tutta Italia, con una netta prevalenza delle regioni centrali. Si è confermata l’alta qualità delle scuole del territorio locale fra Prato e Pistoia, così come buona è stata la partecipazione delle scuole toscane, con in prima fila quelle di Firenze, Livorno e Pontedera. Al di fuori del contesto regionale a farla da padrone è stata l’Emilia Romagna, a ragione di una tradizione più radicata e capillare di realtà formative nel campo della danza; hanno confermato l’adesione e si sono comunque distinte anche le scuole provenienti da città come Milano, Brescia, Caserta, Perugia e Pesaro.

Ciò che ha colpito e impressionato favorevolmente sia i giurati che gli organizzatori è stata la qualità esecutiva molto alta dimostrata dagli allievi in gara, a testimonianza del percorso di crescita intrapreso in questi tre anni dalle scuole di danza partecipanti al concorso. Una qualità che sottolinea inoltre l’aspetto didattico e formativo, centrale nella manifestazione: grazie alle lezioni tenute da esperti del mondo della danza e alla possibilità di compiere un percorso di approfondimento e perfezionamento delle discipline coreutiche, la rassegna non intende classificarsi solo come una semplice competizione, dal puro valore agonistico, ma desidera offrire agli allievi e alle scuole un momento e uno spazio di confronto, condivisione artistica e opportunità di crescita professionale.

“Nelle tre giornate di concorso abbiamo riscontrato un ottimo livello tecnico ed esecutivo – ha sottolineato Elisabetta Bresci, direttrice artistica della manifestazione – e la stessa giuria è rimasta molto soddisfatta della qualità delle esibizioni e delle coreografie espresse dagli allievi. Personalmente mi ha colpito la professionalità delle scuole che si sono messe in gioco con performances ben preparate e curate nei dettagli, a testimonianza della serietà e dell’attenzione con cui tutti hanno affrontato le prove”.  

L’edizione 2017 si chiude con l’assegnazione di venti premi speciali alle scuole e ai singoli allievi che si sono particolarmente distinti nelle due sezioni in gara – danza classica e danza moderna/contemporanea – e che sono risultati vincitori al termine delle finali. Tra i premi assegnati, spiccano quelli di miglior talento e miglior coreografia, più le numerose borse di studio per la partecipazione gratuita o facilitata a stage e concorsi di danza in Italia. Sono state inoltre assegnate tre prestigiose borse per una settimana di studio e perfezionamento presso istituti formativi di livello internazionale, come le Accademie di danza di Stoccarda e Monaco di Baviera: un’opportunità unica per Vittoria Pecchi, Anna Zingoni e Chiara Bacci, vincitrici della borsa di studio, per approfondire e migliorare la propria formazione coreutica grazie alla possibilità di lavorare fianco a fianco con alcuni tra i più affermati docenti e coreografi.

Da segnalare anche la borsa di studio per uno stage internazionale vinta da Angel Negri, selezionato nel corso delle pre-audizioni tra gli allievi fuori concorso: un riconoscimento che da un lato testimonia la possibilità di mostrare il proprio valore offerta anche ai ballerini non iscritti alla gara, dall’altro sottolinea il carattere non solamente concorsuale della manifestazione.

Fonte: Il Moderno – Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Agliana

<< Indietro



loading...



torna a inizio pagina