Nasconde il cadavere della madre per continuare a riscuotere la pensione

polizia_generica_gonews_it_agosto_2013_43

Il cadavere di una donna, Marina Bruni, 90 anni è stato trovato oggi in un’abitazione a Pescia (Pistoia), dove l’anziana viveva con la figlia cinquantunenne. La polizia, intervenuta in seguito ad alcune segnalazioni da parte dei vicini, riferisce che il corpo trovato era in avanzato stato di decomposizione, avvolto in coperte e sacchi, occultato nell’angolo di una stanza. La morte, ipotizzano gli agenti intervenuti, potrebbe risalire anche a diversi anni fa. Sembra che alla base della vicenda ci siano ragioni economiche: la figlia avrebbe continuato a riscuotere la pensione della madre morta e per questo è stata denunciata per truffa ai danni dello Stato e occultamento di cadavere. L’autorità giudiziaria ha disposto l’autopsia.

La polizia ha trovato il corpo dopo essere stata allertata dai vicini, che avevano segnalato condizioni igieniche precarie e strani odori provenienti dall’appartamento. Il dirigente del locale commissariato riferisce che il corpo trovato era in avanzato stato di decomposizione. La 51enne viveva con la mamma, dopo la morte del padre, avvenuta una decina di anni fa.

La scoperta dopo un guasto alla caldaia

Sono stati i vicini di casa a chiamare la polizia nell’appartamento della 51enne di Pescia (Pistoia), che nascondeva in una stanza (probabilmente da anni) il cadavere della madre, Marina Bruni. La donna si era rivolta a una coppia, che vive nello stesso stabile, per dare un’occhiata alla sua caldaia, che si era guastata. Ma non aveva assolutamente voluto farli entrare in una camera. I due, che hanno anche raccontato di aver trovato una casa in completo disordine, ma dove erano presenti numerose confezioni di deodorante, si sono insospettiti e si sono rivolti al locale commissariato. La stessa coppia non avrebbe visto l’anziana 90enne da tanti anni. Il corpo trovato dagli agenti di polizia era in avanzato stato di decomposizione: l’autorità giudiziaria ha già disposto l’esame autoptico della salma, che stabilirà la data e la causa della morte.

Fonte: ANSA

Tutte le notizie di Pescia

<< Indietro



loading...




torna a inizio pagina