Biblioteca Pietro Leopoldo e edizioni Assemblea: Consiglio regionale al Salone del Libro

Il Salone del Libro di Torino
Il Salone del Libro di Torino

Biblioteca dell’identità toscana, edizioni dell’Assemblea e anteprima del volume “Una famiglia in lotta. I Martini tra fine Ottocento, Grande Guerra, Resistenza e Deportazione”. Così anche il Consiglio regionale è presente alla XXX edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino dove la Toscana quest’anno è ospite.

Il Consiglio partecipa al vasto programma con iniziative che ne testimoniano l’impegno costante nell’ambito della promozione della cultura del libro. “Sono soddisfatto – ha detto il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani – che la Toscana possa presentarsi al salone del Libro con la sua catena editoriale che rappresenta uno dei punti qualificanti per la promozione dell’identità, della memoria e della cultura della nostra regione”.

Una postazione informatica e un video fanno conoscere al pubblico del Salone una delle più significative realizzazioni del Consiglio regionale, la Biblioteca della Toscana Pietro Leopoldo, inaugurata nel novembre 2016 con le sue numerose offerte informative e la ricca sezione “Biblioteca dell’identità toscana” dove l’intera regione e i singoli Comuni sono documentati in ogni aspetto della realtà, della storia, dell’ambiente, della società, dell'arte, delle tradizioni, delle attività, dell’economia, della vita sociale e culturale, anche nei profili meno conosciuti e meno accessibili.

Nello spazio dedicato all’editoria toscana è presente la collana Edizioni dell’Assemblea, nata nel 2008 per diffondere ricerche, materiali, esperienze di provenienza diversa, dalle pubblicazioni di carattere accademico a strumenti di natura tecnica o didattica, da documenti storici a racconti di esperienze personali, portatrici di punti di vista inediti, che difficilmente troverebbero una collocazione editoriale tradizionale. Al Salone sono esposti una ventina di volumi selezionati tra quelli di maggior interesse per un pubblico non solo toscano. Tra questi, diverse pubblicazioni sulla memoria, come “Vallucciole 13 aprile 1944”, volume vincitore del Riconoscimento della presidente della Camera nell’ambito del Premio Spadolini 2016, oppure “Gino Bartali e la Shoa”, che racconta come il campione toscano, trasportando documenti falsi nel tubo della sua bicicletta, riuscì a salvare ottocento ebrei nel periodo delle leggi razziali.

Per l’occasione torinese, inoltre, è stato realizzato il catalogo della collana, aggiornato al maggio 2017. Nell’ambito delle iniziative dedicate alla memoria domenica 21 maggio alle 17 sarà presentato in anteprima il volume “Una famiglia in lotta. I Martini tra fine Ottocento, Grande Guerra, Resistenza e Deportazione” di Laura Antonelli e Andrea Giaconi, edito nella Collana delle Edizioni dell’Assemblea. Partendo dalla documentazione originale di Marcello Martini il libro ricostruisce la storia di una famiglia coinvolta nel grande meccanismo della storia, quella dei Martini e dei Dami, i cui componenti diedero un contributo di estremo valore al primo associazionismo democratico, all’antifascismo, alla Resistenza. Contributo per il quale dovettero anche subire il carcere e la deportazione. Alla presentazione del volume interverrà il presidente Giani, con Enrico Manera dell’istituto piemontese per la storia della resistenza e della società contemporanea e Marcello Martini.

Fonte: Consiglio regionale della Toscana - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina