Depuraquarno: 1.700 studenti del comprensorio in vista al depuratore

depuraquarno_assoconciatori_associazione_conciatori_studenti_2017_05_19

Ancora una giornata di educazione ambientale al depuratore Aquarno, dove stamattina si è svolta la fase finale del progetto Depuraquarno 2016\17, che spiega a studenti di scuole elementari e medie l’importanza della depurazione per il distretto conciario. Circa 1700 quelli coinvolti in questa edizione del progetto, di cui 200 presenti alla giornata conclusiva che ha visto stamattina, nell’ambito dell’evento “Aquarnolandia”, la premiazione delle opere create dalle scuole coinvolte: scuola secondaria I Grado G. Galilei Montopoli in Valdarno, scuola primaria Don Milani San Miniato, scuola primaria G. Pascoli di Santa Croce sull’Arno. «Vanno sostenute tutte le iniziative che possono rafforzare nel pubblico la consapevolezza di quanto sia importante l’impegno per l’ambiente - dice il presidente Aquarno Lorenzo Mancini- e ci piace pensare che l’Aquarno sia considerato sempre di più una risorsa per l’intera collettività».

Nel corso dell’evento è stato premiato anche il signor Mireno Guerrieri, di Terricciola, che aveva partecipato al concorso “A spasso per l’Aquarno” promosso lo scorso marzo in occasione della giornata mondiale dell’acqua e che invitava i visitatori del depuratore a scrivere riflessioni e frasi sul tema della depurazione: la sua frase “Qui si fa l’acqua o si muore” è risultata la più votata dai visitatori dell’impianto. Il progetto Depuraquarno è promosso, con Aquarno, dall’Associazione “La Tartaruga” di Pontedera.

Fonte: Assoconciatori - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Castelfranco di Sotto

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina