Educare alle sfide della vita per promuovere la salute: oltre 10mila studenti nel progetto che prosegue nel 2017

Gli insegnanti del progetto Educare alle live skills al Centro direzionale di Empoli
Gli insegnanti del progetto Educare alle live skills al Centro direzionale di Empoli

Il progetto "Educare alle life skills per promuovere salute", che a oggi ha coinvolto ben 330 insegnanti e 10.312 studenti del territorio Empolese Valdelsa e del Valdarno Inferiore, proseguirà anche il prossimo anno scolastico.

E’ quanto è emerso ieri pomeriggio, martedì 13 giugno, nel corso dell’assemblea plenaria conclusiva per l’anno scolastico 2016-2017 svoltasi nella sala conferenza “Elisabetta Chiarugi” del Centro direzionale empolese dell’AUSL Toscana centro, alla presenza di oltre 200 insegnanti e dei formatori che operano nell’ambito dell’Educazione alla salute di Empoli.

Entusiasmo e condivisione delle esperienze vissute sono stati i tratti distintivi dell’incontro coordinato dagli operatori della Promozione ed educazione alla salute di Empoli dell’AUSL Toscana centro, Sandra Bonistalli e Giampiero Montanelli, che da quattro anni seguono il progetto “Educare alle life skills per promuovere salute”.

Visti i miglioramenti del clima di classe, il percorso formativo proseguirà anche il prossimo anno scolastico grazie alla fattiva collaborazione dei dirigenti scolastici e degli insegnanti coordinatori delle scuole del territorio.

Intanto, fra maggio e settembre 2017 in accordo con gli insegnanti sono stati progettati campus dedicati a bambini e ragazzi di 9-12 anni, al fine di dedicare una giornata alla “relazione e comunicazione efficace” con un programma progettato e realizzato dagli stessi docenti delle classi coinvolte.

Le classi sono quelle di insegnanti che hanno frequentato il secondo e il terzo anno di corso formativo in grado di applicare la metodologia nella didattica quotidiana.

Il progetto prevede un percorso triennale di formazione sulla metodologia delle “Life skills” rivolto agli insegnanti della scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di primo e (da quest’anno) di secondo grado del nostro territorio.

La life skills education (LSE) è una metodologia educativa che si basa sullo sviluppo e il rafforzamento delle abilità di vita (skills), cioè delle competenze socio emotive che consentono alle persone di rispondere efficacemente alle richieste e alle sfide della vita quotidiana, di governare i rapporti con il resto del mondo, di affrontare positivamente le difficoltà, evitando di assumere comportamenti a rischio per la propria salute e quella degli altri.

Il progetto prevede un percorso formativo per gli insegnanti articolato in tre anni.

Il primo anno è dedicato allo sviluppo delle abilità emotive (consapevolezza di sé, gestione delle emozioni ed empatia) il secondo anno, invece, alle abilità relazionali (gestione dello stress, comunicazione e relazioni efficaci), mentre il terzo e ultimo anno è incentrato sulle abilità cognitive (senso critico, prendere buone decisioni, risolvere i problemi e la creatività).

Fonte: Ufficio Stampa Empoli Asl Area Vasta Centro

Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina