Ospitale di Capannori, nuovo bando per la gestione

ospitale_di_capannori_via_francigena_struttura_2017_06_22

Si sono aperte prospettive di ampliamento per l’ostello della Francigena, struttura per l’accoglienza e non solo, realizzata dall’amministrazione Menesini e per la cui gestione sarà emesso un bando di selezione entro la prima settimana di luglio.

A seguito di un sopralluogo da parte della Regione Toscana, che ha valutato molto positivamente l’opera, e a seguito di alcune manifestazioni di interesse per la gestione dell’ostello da parte di soggetti che hanno voglia di fare investimenti seri e lungimiranti, il Comune emetterà a breve un nuovo bando che darà ai privati la possibilità di aumentare i servizi e le volumetrie dell’immobile e di renderlo punto di riferimento del progetto “Francigena bike”.

Due punti nuovi che uniti alla possibilità di una concessione fino a 10 anni anziché 5 e al pagamento del canone non prima del gennaio 2018 rendono l’ospitale di Capannori un posto molto appetibile per chi sogna di gestire una struttura pensata per i pellegrini ma anche per la valorizzazione del territorio, dei suoi prodotti, della cultura della bicicletta e della vita di comunità.

“L’ostello della Francigena – spiega l’assessore al turismo del Comune, Serena Frediani – è una struttura per i pellegrini e per tutti i cittadini del nostro territorio. L’ospitale è un luogo di accoglienza, di incontro e di socializzazione, nonché un immobile che esprime la nostra visione di città. Per questo motivo, gli uffici stanno elaborando un bando che consenta una gestione che guarda lontano, dando ai privati la possibilità di fare lavori aggiuntivi che poi, finita la concessione, resteranno nella disponibilità del Comune e quindi di tutti i cittadini. Siamo certi che con l’introduzione di elementi nuovi e in linea con l’idea della Francigena promossa dalla Regione, ovvero una Francigena che si può percorrere a piedi o in bici, l’ostello di Capannori diventerà presto un luogo di aggregazione anche per i cittadini”.

Una volta emesso il bando, quindi, tutti coloro che vorranno partecipare con un progetto di crescita e di sviluppo sostenibile dell’attività potranno farlo, sapendo che il Comune lascerà loro il tempo di raccogliere i frutti del proprio investimento (la concessione infatti potrà estendersi fino a 10 anni).

Al momento, infine, è allo studio la possibilità di fare in modo che a questo bando possano partecipare anche giovani imprenditori, ovvero soggetti che non possiedono necessariamente anni di esperienza nel settore della ricettività alberghiera, dando così anche a loro l’occasione di gestire questa nuova e importante struttura che sorge nel cuore di Capannori.

Fonte: Comune di Capannori - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Capannori

<< Indietro
torna a inizio pagina