Il Beat Festival festeggia la terza edizione con i Franz Ferdinand, Alborosie, Zen Circus e tanti altri artisti

beat_festival_conferenza_stampa_9

Dopo lo straordinario successo del 2015 e del 2016 torna il Beat Festival di Empoli con la sua terza edizione. Grande musica live, street food, dj set, birre artigianali per 4 giorni da vivere tutti d’un fiato al Parco di Serravalle di Empoli. Tante conferme ma anche numerose novità per Beat 2017 a partire dalla durata. Il festival infatti si articolerà quest’anno su 4 giornate. Si parte venerdì 25 agosto con il concerto di Alborosie, per poi proseguire sabato 26 agosto con l’esibizione dei Fast Animals and Slow Kids e dei The Zen Circus.

Domenica 27 agosto invece spazio alla Beat Night grande concerto gratuito con il talento prepotente di Giorgio Poi e altri artisti emergenti. Il gran finale invece è previsto, qualche giorno più tardi, venerdì 1 settembre, quando il festival tornerà ad animare Serravalle e sul palco si esibiranno gli attesissimi Franz Ferdinand. La grande band scozzese torna in Italia per una serata imperdibile, dopo 3 anni di assenza dai palcoscenici italiani.

Il Beat gode del patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Empoli. L’evento è stato presentato questa mattina, lunedì 17 luglio, in una conferenza stampa alla presenza del sindaco Brenda Barnini e dei componenti dell’associazione Beat 15 che organizza da tre anni il festival: Umberto Bonanni, Roberto Del Pasqua e Federico Tafuro.

BRENDA BARNINI, sindaco del Comune di Empoli -
«Con la terza edizione del BEAT festival Empoli si conferma una delle piazze più importanti a livello musicale. Il cast è di altissimo livello, gruppi e nomi che hanno una risonanza internazionale saranno ospitati al parco di Serravalle. Per noi è motivo di orgoglio, anche perché questo evento è riuscito ad abbinare la grande offerta artistica alla possibilità di vivere quei giorni in modo sereno e spensierato da parte di tutte le famiglie in una location splendida. Il nostro Parco è davvero bello e la gente ha imparato a conoscerlo anche grazie a Beat. Beat per noi è l'evento di punta e ha un effetto trainante per la nostra città. Uno strumento importantissimo di marketing territoriale. Non a caso anche il settore turistico in quei giorni ne risente positivamente. Beat è un investimento per tutta la città. Anche il patrocinio della Regione Toscana conferma che il festival ha caratteristiche che lo rendono fra gli eventi più attesi di fine estate. Per tutte queste ragioni dobbiamo voler bene a questo festival».

UMBERTO BONANNI, presidente Associazione Beat 15, organizzatrice dell’evento -
«Beat è un mondo, abbiamo tre date con grandi nomi. L'apertura è affidata di Alborosie (Alberto D'Ascola), il musicista reggae italiano più conosciuto a livello internazionale. Menzione speciale, uno su tutti, a FRANZ FERDINAND, loro non vengono in Italia da tre anni, sono un gruppo indie rock scozzese di Glasgow per cui abbiamo avuto prevendite da tutta Italia essendo la loro seconda data nel nostro paese. Abbiamo venduto biglietti anche all'estero. Direi che Beat offre la più interessante programmazione in Toscana in quel periodo. E il parco di Serravalle si trasformerà anche quest'anno in una delle più grandi location di spettacoli di tutto lo stivale. Sono confermate tutte le collaborazioni, per esempio anche con Orme Radio, inoltre abbiamo selezionato ancora di più i food truck, la musica live e anche l'area birrerie sarà più aperta al food. L'orario di apertura della grande festa sarà dalle 17 alle 2 di notte. Per la domenica abbiamo deciso di regalare una serata a ingresso gratuito che divertirà tutti. Una festa in attesa del concerto del 1 settembre».

Il Festival non sarà solo la grande musica del palco principale. Confermatissima, per questa edizione anche la Jump Arena con una selezione di band emergenti e Dj. Non mancheranno street food con gustosissimi e coloratissimi food truck e le vaste zone dedicate allo sport. Come nelle precedenti edizioni tutte le aree saranno a ingresso gratuito tranne il Main Stage che presenterà tre grandi concerti a pagamento.

FOOD - Nell’area dello street food come sempre, spazio ai migliori truck provenienti da tutta Italia che faranno gustare le specialità più disparate. Dal fritto passando ai panini gourmet, una via del gusto tra piatti tradizionali e favolose innovazioni culinarie servite da chef itineranti che faranno a gara per presentare i truck più belli e i prodotti più buoni. Confermatissime le birre artigianali con i migliori produttori d’Italia e alcuni selezionatissimi internazionali.
SPORT - Non poteva mancare anche quest’anno l’area sport: decine di società sportive del territorio si esibiranno al parco permettendo anche a grandi e piccini non solo di assistere, ma di interagire seguiti da istruttori. L’area sarà curata a livello mediatico e di intrattenimento dall’emittente di Empoli Radio Lady 97.7 fm.
BAND - Nella Jump Rock Arena si esibiranno invece i migliori talenti, le band emergenti più in voga del panorama locale e nazionale, con un programma che dalle 17 arriverà fino a tarda sera con 3 dj set strutturati secondo generi musicali differenti (rock, elettronica, afro). Quasi 40 band si esibiranno sul palco, oltre a numerosi dj.

BEAT 2017: I CONCERTI

25 AGOSTO: ALBOROSIE + CHISCO, TU SHUNG PENG, DJ ROLLOVER
Venerdì 25 agosto arriva Empoli l’entusiasmante reggae di Alborosie insieme a lo Shengen clan. Una serata che si tingerà di sonorità giamaicane. Alborosie, residente a Kingston, è l’ambasciotore del reggae italiano nel mondo grazie alla vittoria al Rototom Sunsplash e alla partecipazione al Reggae Sumfest. Il suo ultimo album, ‘Freedom e Fyah’, ha una profonda influenza dub con tracce di dubstep e musica elettronica. Sul palco prima di lui il sound irresistibile di Chisco, Tu Shung Penguin e Rollover Dj. Biglietti disponibili a 18 euro + dp.

26 AGOSTO: THE ZEN CIRCUS + FAST ANIMALS AND SLOW KIDS
La serata di sabato 26 agosto invece sarà un evento unico che vedrà insieme il rock di due grandi band italiane che hanno conquistato il grande pubblico proprio negli ultimi mesi. The Zen Circus e Fast Animals and Slow Kids I Fast Animals and Slow Kids nascono a Perugia alla fine del 2008: quattro musicisti (Aimone Romizi, Alessandro Guercini, Alessio Mingoli e Jacopo Gigliotti) frequentano il liceo e suonano in band locali. Decidono di iniziare a scrivere canzoni in inglese e di provare insieme. Dopo aver tenuto qualche concerto, scrivono i primi pezzi in italiano nel 2009, quando registrano l'EP “Questo è un cioccolatino”, stampato da Luca Benni. Da lì inizia la loro scalata nell’universo del rock italiano che li ha portati a calcare i palchi più importanti dello stivale. Dopo otto dischi, e diciotto anni di carriera, The Zen Circus hanno festeggiato la maggiore età con un nuovo grande disco di inediti, “La Terza Guerra Mondiale”. Quest’ultimo è il disco al quale hanno dedicato più tempo in studio, lavorando su ogni piccolo dettaglio, dalle melodie ai testi, dagli arrangiamenti ai suoni. Sono partiti da quaranta provini e hanno scremato fino ad arrivare alle dieci canzoni che compongono il disco. “La Terza Guerra Mondiale” è, per questo, il disco più “power pop” della band. The Zen Circus sono: Appino, Voce e chitarre. Ufo: Basso e voce. Karim Qqru: Batteria e voce. Biglietti disponibili a 10 euro + dp

27 AGOSTO: BEAT NIGHT (INGRESSO GRATUITO), con GIORGIO POI, ANDREA MAESTRELLI, ANTONIO BOLLETTINO, DIEGO CONTI, EMMA MAESTRELLI
Domenica 27 agosto sul palco del Main Stage spazio ad un grande concerto gratuito con numerosi artisti, alcuni dei quali protagonisti della scena locale. Clou della serata il concerto di Giorgio Poi. Nato a Novara Giorgio Poi trascorre parte dell’infanzia a Lucca e poi a Roma. Appena ventenne si trasferisce a Londra, dove si diploma in chitarra jazz alla “Guildhall School Of Music And Drama”. Nel frattempo dà vita ai “Vadoinmessico”, con i quali pubblica il fortunatissimo album “Archaeology Of The Future” che li lancia in un tour che toccherà tutta l’Europa e anche gli States. Dal 2013 vive tra Londra e Berlino e inizia a scrivere alcuni brani in italiano. Ne viene fuori un disco di canzoni d’amore personali, malinconiche e psichedeliche, uscite per Bomba Dischi a Febbraio 2017.

1 SETTEMBRE: FRANZ FERDINAND
Venerdì 1 settembre chiuderanno la terza edizione del Beat Festival i Franz Ferdinand al loro ritorno in Italia dopo 3 anni di assenza. Il meraviglioso Parco di Serravalle si trasformerà anche quest’anno in una delle più grandi location di spettacoli di tutto lo stivale.
I Franz Ferdinand si formano nel 2002, affermandosi con il loro omonimo album di debutto, che conquista direttamente la posizione numero 3 della classifica inglese, vincendo nel 2004 un Mercury Prize e aggiudicandosi il titolo di ‘Album dell’anno’ di NME. Il loro secondo album, multi-platino, uscito nel 2005 intitolato “You Could Have It So Much Better" raggiunge le prime posizioni della UK chart e entra nella top 10 della Billboard 200 in America. Il terzo e acclamato album “Tonight”, vede la band impegnarsi in un tour mondiale di due anni, raggiungere la posizione n.2 nella classifica album e ancora una volta rientrano nella top 10 Billboard 200. Vincitori di 2 Brit Awards, nominati 5 volte ai Grammy, contano più di 7 milioni di dischi venduti in tutto il mondo. Biglietti disponibili a 28 euro +dp

Per informazioni è possibile consultare il sito beatfestival.net o la pagina facebook BeatFestival.

Fonte: Comune di Empoli - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina