Sezione Arbitri di Pontedera: per i 60 anni una festa con Marcello Nicchi

nicchi_marcello_pontedera_aia_associazione_italiana_arbitri_sessanta_anni_2017_07_17

La Sezione Arbitri di Pontedera compie 60 anni.

Si è tenuta Venerdì 7 Luglio la festa annuale della Sezione Arbitri di Pontedera, caratterizzata dalla presenza di moltissimi celebri ospiti del mondo arbitrale, tra cui il Presidente dell’Associazione Italiana Arbitri, Marcello Nicchi, molti assistenti ed osservatori arbitrali in forza alla CAN A (Commissione Arbitri Nazionale di Serie A) e alla CAN B, il neo-responsabile della CAN D Matteo Simone Trefoloni, alcuni componenti della CAN D, il Presidente del CRA (Comitato Regionale Arbitri) Toscana Vittorio Bini e l’ex responsabile della CAI (Commissione Arbitri Interregionale) Vincenzo Fiorenza. Dal lato istituzionale era presente l’Assessore allo Sport del Comune di Pontedera Matteo Franconi.

L’occasione da festeggiare era il sessantesimo anno della Sezione Pontederese, che da una decina di anni a questa parte sta vivendo una fase di crescita quali-quantitativa dell’organico a sua disposizione.

Molti sono stati gli investimenti fatti sotto il profilo del reclutamento di nuovi arbitri e sotto la formazione di quelli che già erano in organico e in 10 anni la Sezione ha visto completamente cambiata la sua fisionomia, peraltro con l’integrazione di molte ragazze in organico (più del 5% del totale).

La serata è stata dedicata anche alla celebrazione degli esordi nelle categorie regionali superiori avvenuti durante la stagione arbitrale passata e dei promossi alle categorie superiori a livello nazionale.

Infatti il 1º Luglio è il capodanno del mondo arbitrale e come ogni inizio anno si riparte dalle sentenze di quello appena concluso. Di seguito un sunto dei risultati arbitrali della stagione appena terminata:

In Serie A, Antonio D’Agnese è stato confermato come Osservatore Arbitrale in organico; in Serie D, Elia Zingoni, in forza all’organico degli Assistenti Arbitrali, è stato dismesso per limiti di permanenza nel ruolo dopo 3 anni di designazioni molto importanti (le norme di funzionamento prevedono un limite di anni di appartenenza ad un certo organico al fine di garantire ricambio generazionale): Elia ha assistito arbitri in molte gare importanti durante questa stagione e quelle passate e purtroppo non ce l’ha fatta ad essere promosso in Lega Pro (infatti, all’ultimo anno di permanenza in un organico, l’associato o viene promosso o torna alla sezione). Dall’Interregionale alla Serie D, è stato promosso Giacomo Casalini, dopo un solo anno in organico, cosa che accadeva da decine di anni: questo è un risultato veramente importante che corona una stagione ad altissimi livelli con designazioni di prestigio e che fa crescere il sogno di rivedere un fischietto di Pontedera in Lega Pro dopo quasi mezzo secolo.

Infine, per quanto riguarda il Calcio a 5, Riccardo Turini è stato nuovamente confermato nell’organico della massima categoria nazionale e continuerà a dirigere gare con l’ambizione un giorno di diventare internazionale.

Da segnalare anche i 50 anni di appartenenza alla Sezione di Cosimo Franchini.

Durante la serata è stato presentato un libro fotografico che raccoglie gli scatti di queste ultime stagioni e i vari articoli pubblicati sulle testate giornalistiche locali, sia in versione cartacea sia interattiva.

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Pontedera

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina