Piromane 58enne arrestata dai carabinieri

(foto gonews.it)
(foto gonews.it)

Una 58enne, giornalista iscritta all’Albo, è stata arrestata per aver appiccato un incendio a Montarrenti di Chiusdino. L’incredibile notizia arriva dai carabinieri di Poggibonsi, i quali sono subito intervenuti nel luogo del rogo dopo la segnalazione del sindaco Luciana Bartaletti. A 200 metri di distanza l’uno dall’altro si trovavano i due punti dove era scattata la scintilla degli incendi. Ma i carabinieri hanno anche notato una donna che si allontanava da quei luoghi. Subito fermata con un mano un accendino, non ha saputo inizialmente giustificare il suo gesto. In seguito ha ammesso di essere lei la piromane. Sembrerebbe comunque che la donna, con buona probabilità, non abbia appiccato l’incendio per interesse personale legato alla professione che svolge.

L’incendio ha interessato una superficie di circa 8/10 ettari interamente boschiva, non vengono segnalati danni a persone o immobili. La piromane è ora agli arresti domiciliari cosi come disposto dalla Procura della Repubblica di Siena in attesa dell’udienza di convalida.

“E’ opportuno segnalare che vaste zone boschive tra i Comuni di Radicondoli e Chiusdino sono state oggetto di incendi boschivi negli ultimi giorni, l’ultimo proprio domenica scorsa ed ha visto l’impiego di numerose squadre di soccorso antincendio, anche attraverso l’ausilio di mezzi aerei. Dal Chianti alla Val d’Elsa passando dalla Val di Merse, in questo nell’ultimo mese l’impegno dell’Arma nel prevenire e reprimere azioni criminali quali gli incendi boschivi ha assunto un valore prioritario, al quale anche i Carabinieri Forestali hanno dato un contributo fondamentale”.

Tutte le notizie di Sovicille

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina