Tra cavalli e cibi vegani prosegue il Palio di San Rocco

liz con gaucho, pampero e palomino

Siamo alla fase finale del Palio di San Rocco Pellegrino / Festival del pensiero popolare, domenica 13 agosto nel quartiere dello Scioa. “La festa è già a pieni motori – dice Andrea Mancini, il direttore artistico – abbiamo avuti momenti straordinari, esaltanti. Il pubblico crecse di giorno in giorno. Siamo davvero soddisfatti, io e tutti i miei collaboratori”.

Oggi si comincia nel pomeriggio, guidati da Manuela Parentini, con una visita alla San Miniato della Prima Guerra Mondiale. Come si vede anche dalla mostra, allestita nel Palazzo Del Campana Guazzesi, ci sono a San Miniato tanti luoghi legati a questo evento, che segnò l’inizio del 900. La visita parte da piazzetta di Pancole, alle 17, e si muove per la città, un itinerario abbastanza semplice, ma anche di grande interesse.

Alle 18,45 in piazza XX settembre ci sarà un incontro molto atteso, quello con IHP, Italian Horse Protection, una onlus che opera in località Alberi, tra Corazzano e Montaione salvando cavalli maltrattati. Ci saranno un gruppo di giovani, guidati da Sonny Richichi che racconteranno la loro straordinaria esperienza: un’idea nata qualche anno fa di un lavoro inventato, ormai conosciuto a livello europeo, con oltre settanta cavalli, salvati dalla morte, che vengono lasciati liberi in quel bellissimo paesaggio, senza essere neppure montati. “Perché – come spiegano alla IHP – i cavalli non aspirano certo ad avere un peso sulla groppa!”.

La serata prosegue, con una cena anche con piatti vegani, realizzata dalla Filarmonica Verdi nel giardino Del Campana Guazzesi, poi, in quello stesso luogo la Compagnia Gandalus, guidata da Alessio Guardini, metterà in scena uno spettacolo un po’ cialtrone, un po’ buffonesco, intitolato “Delle vicende di certi pellegrini sul cammin di Sigerico”.

Lo stesso Guardini, con le sue ottave, sarà protagonista del ricordo di Paolo Villaggio, che avrà anche la preziosa testimonianza di Stefano Mecenate, vicino all’attore genovese, in occasione della pubblicazione di un libro di Nori Corbucci, la moglie del regista di tanti film di successo, compresi alcuni appunto con Villaggio, al quale sarà anche dedicato lo spettacolino notturno, verso mezzanotte nella chiesa di San Rocco.

Fonte: La Conchiglia di Santiago

Tutte le notizie di San Miniato

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina