Lite tra migranti e carabinieri, Poppi Libera: “Vogliamo risposte concrete”

carabinieri_generica_

“Interveniamo in merito ai fatti di cronaca che hanno visto coinvolti due rifugiati richiedenti asilo nella serata di venerdì sera a Poppi, nei pressi del “Pratello”, ad un passo dal Castello dei Conti Guidi, per sollecitare non solo una profonda riflessione (l’ennesima di tante altre sul tema dell’accoglienza e del suo business pagato a caro prezzo dalle comunità), ma una risposta concreta da parte di chi ha il dovere di garantire l’ordine e la sicurezza pubblica, ad ormai pochi giorni dalla manifestazione più importante che arricchisce il borgo di Poppi, ossia “Il Gusto dei Guidi”.

Esortiamo innanzitutto il Sindaco a riferire il prima possibile in Consiglio Comunale sull’accaduto. Da Lui ci aspettiamo di avere notizie esaustive con particolare riguardo a chi era chiamato a garantire e gestire la permanenza dei due migranti a Poppi, che si apprende essere stati colti completamente ubriachi.

Rinnoviamo poi l’appello, già lanciato sempre in Consiglio Comunale, di aumentare gli agenti in servizio della polizia municipale in orari notturni, soprattutto in questo che è il periodo più affollato di turisti. Il nostro pensiero va a loro ma anche a chi vive dentro le mura.

Siamo infatti notoriamente favorevoli ad iniziative volte ad arricchire il centro storico, ma contrari a manifestazioni senza senso che si trascinano a suon di alcol e musica oltre le una di notte. Chi è il loro responsabile? Esistono ordinanze che vietano l’uso di alcol dopo un certo orario? Si interviene a controllare che tutto proceda nella regolarità? Alcune testimonianze raccolte ci preoccupano e non poco.

Un pensiero va in ultimo, ma non per importanza, al Carabiniere che ha subito lesioni nel tentativo di sedare la lite. A Lui e all’Arma va il sentito ringraziamento per il prezioso servizio quotidiano a tutela dell’ordine e della sicurezza.”

Poppi Libera

Tutte le notizie di Poppi

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina