Previsioni meteo a medio termine 16 agosto - 24 agosto

Un cordiale saluto a Tutti!

La breve fase più fresca e variabile, che ci ha interessato negli ultimi giorni della settimana scorsa, ha subito lasciato spazio ad una rimonta anticiclonica mista (afro-azzorriana), destinata nei prossimi giorni ad aumentare ulteriormente le temperature. Per tornare ai valori apprezzabili dei giorni scorsi, dovremo attendere il prossimo fine settimana, anche se i modelli matematici non sono concordi sulla tendenza oltre i prossimi quattro giorni.

96

Apriamo la nostra analisi con la progressiva enfatizzazione del comparto anticiclonico di matrice afro-mediterranea, che già a partire da ieri, ha iniziato a perdere la sua componente meno calda di matrice azzorriana, facendo già risalire le temperature nelle zone interne oltre i 33-34 C°. Un contesto soleggiato, localmente torrido, quindi più secco, che ci traghetterà in assoluta tranquillità fino a giovedì, quando l'avvicinarsi da nord-ovest di un cavo depressionario, diretto verso le regioni settentrionali, apporterà un aumento della copertura nuvolosa ed anche dell'umidità presente in atmosfera.

120

Velature, che non saranno a quanto pare preludio ad un successivo peggioramento, visto che il modello europeo, va tracciando una linea evolutiva per la prima parte del prossimo fine settimana, in cui il fronte instabile, scorrerebbe solo lungo le regioni settentrionali, non apportando sulla Toscana nessun fenomeno. Sulla nostra regione, l'unico cambio atteso al momento sarà quello della direzione dei venti che torneranno a disporsi da nord-ovest, quando il cavo d'onda scorrerà lungo le regioni nord-occidentali, e poi disporsi verso nord e poi nord-est, non appena lo stesso, scivolerà attraverso le zone orientali. Una manovra che promette un temporaneo calo termico, con i valori diurni che torneranno a posizionarsi entro le medie del periodo soprattutto sabato, per poi gradualmente risalire domenica.

240

Una consuetudine barica che conosciamo molto bene; un episodio più o meno importante scorre sulle regioni settentrionali, ma poi sulla Toscana, giungono solo le briciole e talvolta neanche quelle, apportando solo localizzati rovesci in Appennino. Anche successivamente giungendo verso la chiusura dello step previsionale, ecco sugli scudi l'ennesima rimonta anticiclonica, sempre di matrice afro-mediterranea, destinata a far balzare le temperature nuovamente oltre le medie del periodo, posticipando a data da destinarsi il ritorno delle piogge.

IMG_2651

Infatti, neppure a lungo termine, si intravedono cenni di cambiamento tali, da far presagire l'idea di un passaggio perturbato sulla nostra regione, aumentando ulteriormente quel disagio idrico che da mesi non allenta la sua morsa in Toscana e non solo. Unica ma flebilissima speranza, rimarrebbe allo stato dell'arte su alcuni modelli, la possibilità di un coinvolgimento più ampio della nostra regione nel peggioramento di venerdì prossimo. Una voce isolata, fuori dal coro dei modelli, e che nei prossimi giorni vedremo se andrà o meno ad allinearsi a tutti gli altri.

 

Gordon Baldacci


loading...