Terremoto a Ischia, i vigili del fuoco di Roma non hanno disposizionisul rientro

Terremoto a Ischia (foto gonews.it)
Terremoto a Ischia (foto gonews.it)

Proprio così. La squadra di Vigili del fuoco intervenuta da Roma sul terremoto ad Ischia con a seguito i cani da ricerca, eli-trasportata da elicotteri militari, una volta terminato l’intervento è rimasta abbandonata. Nessuno dell’Amministrazione ha previsto e provveduto al loro rientro. Dalle prime ore della mattina del 23 agosto i colleghi hanno potuto imbarcarsi su un traghetto per Napoli nel pomeriggio dello stesso giorno dopo aver lavorato ininterrottamente per più di 36 ore.  Situazioni, queste, già vissute da squadre operative dei Vigili del fuoco che non possono essere più tollerate. Al riguardo inviamo la nota inviata questa mattina al Capo Dipartimento Frattasi e al Capo del Corpo Giomi.

"Egregi,

più volte in passato abbiamo assistito, in occasione di interventi di soccorso effettuati da squadre operative dei Vigili del fuoco sulle isole minori, a problemi organizzativi relativi al rientro delle stesse squadre presso le sedi di appartenenza. Tali problemi sono stati riscontrati, ad esempio, in occasione di un recente intervento di incendio sulle isole Tremiti e nella giornata di ieri, al rientro del personale USAR impiegato nelle operazioni di primo soccorso sull’Isola di Ischia. In entrambi i casi il personale non ha ricevuto disposizioni precise sul rientro ed ha dovuto attendere molte ore, dopo le 36 di intervento, per poter far rientro alla propria sede.

La UILPA Vigili del fuoco ritiene inaccettabili tali situazioni, che lasciano intuire una bassissima attenzione dell’Amministrazione nei confronti del personale dipendente che, diversamente, con il proprio impegno ed a rischio della propria vita, ha salvato vite ed assicurato beni, portando lustro all’immagine del Corpo Nazionale.

Non possiamo accettare ulteriori situazioni analoghe e pertanto riteniamo necessario che si stabiliscano immediatamente delle procedure, le quali, attuate in situazioni analoghe, evitino che il personale operativo si ritrovi nelle condizioni di dover elemosinare un passaggio per rientrare nella propria sede di servizio. I Vigili del fuoco non meritano questo!"

Fonte: Uilpa Vigili del Fuoco

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina