Vespa Club Pontedera e Paraplegici Livorno: donate due carrozzine a Agbalt

vaspa_club_valdera_agbalt_associazione_paraplegici_livorno_pisa_2017_08_30

 Si è appena conclusa la speciale lotteria solidale promossa dall’Associazione Paraplegici Livorno e dal  Vespa Club Pontedera  mediante l’estrazione della maglia numero 5 della Juventus, gentilmente offerta dal mister livornese Massimiliano Allegri quale premio in palio per raccogliere fondi da donare ad Agbalt Pisa. Grazie al ricavato dei tanti biglietti venduti nella zona del livornese e della Valdera grazie all’impegno dei volontari delle due associazioni, è stato possibile donare all’Associazione Genitori per la cura e l’assistenza ai bambini affetti da leucemia o tumore due carrozzine per i bambini oncologici seguiti dalla onlus pisana.

 L’iniziativa benefica, intitolata “Sto volando da te” e varata da Fabrizio Torsi, presidente dell’Associazione Paraplegici Livorno, e da Luca Cervelli, presidente del Vespa Club Pontedera, è iniziata domenica 28 maggio. «Per circa tre mesi – spiegano Torsi e Cervelli – i nostri soci si sono fatti in quattro per il buon esito della lotteria, che ha potuto contare sulla collaborazione del noto ristoratore ardenzino Luca Brondi, indispensabile per coinvolgere il mister Allegri nel progetto. I nostri ringraziamenti vanno anche agli amici di Rhibo Italia, Fiat 500 club Italia, Ortopedia Giotto progettiamo autonomia di Scandicci, e a tutti i volontari che hanno fatto parte del progetto. Claudio Giannoni, Nicola Silvano, Massimo Orofinio, Licoris Toncinich, Luca Mazzi, Luca Passarelli, Stefano Favilla, Vincenzo Russo, Silvano Biondi, Sandro Orsini, Antonio Librizzi, Claudio Paperini, Claudio Giangrandi e Fabio Verzoni».

 Il prossimo appuntamento con le ruote della solidarietà è per ottobre 2017, a Livorno, con la cerimonia di inaugurazione dedicata alla “500 di Gabriella” , autoveicolo immatricolato nell’anno 1968 con comandi al volante.

Il Vespa Club Valdera tra gli organizzatori del “Coast to Coast” da Cervia a Marina di Pisa

Il nome della manifestazione, “Coast to Coast”, fa pensare all’America, alla mitica Route 66, a distese mozzafiato degne della cinepresa di John Ford, a gigantesche berline impegnate a macinare infiniti rettilinei asfaltati. Niente di tutto questo: il raduno, italianissimo, tra i preferiti dagli appassionati della piccola, grande due ruote disegnata da D'Ascanio, ha per protagonista la nostra Vespa, e le coste in questione sono quella dell’Adriatico, da dove un colorato sciame di circa 230 scooter Piaggio partirà all’alba di sabato 2 settembre, e quella del Tirreno, dove i partecipanti approderanno al tramonto, dopo aver percorso 380 chilometri.

 Tra gli organizzatori dell’edizione 2017 c’è il Vespa Club Valdera, che coordina in prima persona il passaggio della carovana vespistica da Ponsacco e che aderisce alla traversata eno-turistica con 12 soci. «Il “Coast to Coast” inizia a Cervia e si conclude a Marina di Pisa. Tutta una tirata, dall’alba al tramonto - spiega il presidente del Valdera Giampaolo Falabella -  attraversando Carpena, Fiumicello, Castello di Romena, Impruneta, Vinci, San MiniatoPonsaccoLariPisa, per poi raggiungere il litorale di Marina. Il meteo pare non aiutare: è prevista pioggia. Ma per scoraggiare i vespisti, come si sa, ci vuol ben altro. I ragazzi che parteciperanno in prima persona stanno già tirando a lucido i loro mezzi; partiranno venerdì mattina, alla volta di Imola, per poi raggiungere Cervia dopo pranzo: a loro auguriamo buon divertimento. E ai soci che accoglieranno il corteo a Ponsacco (l’arrivo dei vespisti è previsto dalle 16 alle 18), un compito non meno impegnativo, va il nostro grazie. Siamo sicuri che per il paese, che potrà osservare le Vespa in piazza Valli dopo il loro passaggio dal corso, sarà un bel momento di festa».

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Pontedera

<< Indietro
torna a inizio pagina