Chiusa per 'criticità strumentali' la scuola di Cigoli: bambini trasferiti a San Miniato e Balconevisi

scuola_classe_vuota_banchi02

Sospesa l’attività educativa nel plesso scolastico comunale di Cigoli. Il sindaco di San Miniato, Vittorio Gabbanini, ha firmato oggi (12 settembre) l’ordinanza che ne stabilisce la chiusura dalla giornata odierna fino alla fine delle operazioni di verifica statica e sismica dell’immobile. I bambini della scuola primaria “L. Cardi” saranno ospitati nelle aule della primaria “Da Vinci” a San Miniato, mentre la scuola dell’infanzia si sposterà nei locali della scuola materna di Balconevisi.

“A seguito del sopralluogo compiuto dai tecnici del Comune, l’edificio ha rivelato criticità strutturali che vanno analizzate e monitorate a titolo cautelativo – spiega il sindaco -. Si è reso quindi necessario impedire il rientro dei bambini, in modo da garantire la sicurezza e consentire ai tecnici di svolgere un’adeguata programmazione delle verifiche statiche e sismiche dell’intero edificio; in un secondo momento valuteremo quali dovranno essere gli interventi necessari a garantirne l’adeguamento in termini di sicurezza”.

L’edificio, costruito nel 1963, è stato ampliato e collaudato nel 1985; dopo l’evento sismico dell’ottobre 2016, si è provveduto ad effettuare accertamenti tecnici e attuare indagini specifiche. “Il sopralluogo dei nostri tecnici, effettuato l’8 settembre, ha messo in evidenza la presenza di una nuova lesione strutturale sulla parete sud ovest, dovuta a un parziale cedimento della fondazione, lesione che a giugno non aveva questa gravità. Da qui la necessità di prendere il provvedimento che prevede la chiusura temporanea – conclude il sindaco -. Domani sera (mercoledì 13 settembre), alle 18.30, alla Sala Kangaroo abbiamo organizzato una riunione rivolta a tutti i genitori, dove sarà presente l’amministrazione comunale insieme ai tecnici, e spero che sia partecipata”.

“La situazione in cui si trova la scuola di Cigoli è di primaria importanza e la stiamo seguendo da vicino in tutte le sue fasi – commentano l’assessore alla scuola Chiara Rossi e l’assessore ai lavori pubblici Marzia Fattori -. Vorremo ribadire che i ragazzi avranno una sistemazione idonea allo svolgimento dell’attività didattica, in spazi adeguati e in buone condizioni, e che saranno garantiti tutti i servizi”.

Tutte le notizie di San Miniato

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina