Alluvione Livorno, 30 milioni di plafond da CrFirenze e Intesa Sanpaolo

danni_maltempo_livorno_montenero_monte_rotondo_ambulanza_misericordia_temporale_2017_09_10_6

Banca CR Firenze e il Gruppo Intesa Sanpaolo hanno stanziato un plafond di 30 milioni di euro a favore della popolazione colpita dal violento nubifragio dei giorni scorsi. Il provvedimento prevede finanziamenti per famiglie ed imprese, a condizioni agevolate, finalizzati al ripristino delle strutture danneggiate (abitazioni, garage, strutture alberghiere, negozi, laboratori artigianali, aziende) ed al sostegno dell’economia locale.

La Banca inoltre si è resa disponibile per avviare tutte le misure necessarie per venire incontro all’esigenza di posticipazione dei pagamenti sui finanziamenti in essere, in accordo con le misure governative che saranno eventualmente attuate al riguardo.

"Con questo intervento il Gruppo Intesa Sanpaolo, di cui Banca CR Firenze è parte integrante - spiega Luca Severini, direttore generale di Banca CR Firenze e Direttore Regionale Toscana e Umbria di Intesa Sanpaolo - intende dare un segnale immediato della propria vicinanza a tutta la popolazione colpita dall’alluvione. Trenta milioni di euro per finanziamenti agevolati, attivabili con un iter particolarmente semplificato e veloce. Ci impegniamo a gestire le richieste in via prioritaria, al fine di rispondere nel più breve tempo possibile alle famiglie ed alle imprese che hanno subito danni dal nubifragio”. Le filiali presenti sul territorio sono a disposizione per fornire informazioni e assistenza.

Fonte: Gruppo Intesa Sanpaolo - Ufficio Media Banca dei Territori e Media Locali

Tutte le notizie di Livorno

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina