M5S, bocciata in Consiglio regionale la mozione sul bilancio gestionale

Gabriele Bianchi, consigliere regionale M5S (foto gonews.it)
Gabriele Bianchi, consigliere regionale M5S (foto gonews.it)

Bocciata dal Consiglio regionale la proposta del Movimento 5 Stelle di estendere a tutti i bilanci regionali il modello virtuoso anticorruzione adottato dal Consiglio regionale su iniziativa della dirigenza.

“Senza nemmeno la decenza di un intervento il duo PD-MdP dice no ad un provvedimento di buona amministrazione che avrebbe reso trasparenti i conti della Regione e di ogni azienda o ente dipendente. Col bilancio finanziario gestionale avremmo avuto il controllo di spesa reale della macchina amministrativa e soprattutto la fine di episodi incresciosi come i ritardi dei pagamenti ai vincitori dei bandi” così Gabriele Bianchi, consigliere regionale M5S vicepresidente della Commissione Affari Istituzionali e bilancio, primo firmatario dell’atto.

“Prendiamo atto che questo strumento importante, fratello del Piano anticorruzione, non piace a PD e Rossi. Vogliono continuare a non programmare a dovere le attività dell’enorme macchina amministrativa che hanno creato e soprattutto tenersi le mani libere sul fronte spesa, per poter continuare a raccontare che hanno dato “100 milioni qui” “200 là” senza verificare che quei fondi poi arrivino a destinazione” conclude il Cinque Stelle.

Area Comunicazione M5S - Regione Toscana

Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina