Santa'n Jazz ancora più legata al territorio: musica dal vivo e degustazioni a 'Fiori e Colori'

(foto gonews.it)
(foto gonews.it)

Presentata l'undicesima edizione della rassegna: "Non è facile tenere in piedi una kermesse simile, è un bel segno di continuità"


Due giorni di musica jazz nel centro storico per l'undicesima edizione di Santa'n Jazz a Santa Croce sull'Arno. Sabato 16 e domenica 17 settembre dalle 21.30 i locali di 'Fiori e Colori' in via Lami si riempiranno di musica dal vivo e accoglieranno il pubblico. La partecipazione è su prenotazione e bisogna dare conferma allo 0571 30663, mentre l'evento presenta grosse novità.

L'associazione Santa'n Jazz e la Pro Loco di Santa Croce hanno deciso di unire ancora di più la rassegna al territorio e così una realtà storica locale come il Bar Vacchetta sarà presente con delle degustazioni di birra artigianale. Il luogo dove si terranno i concerti, inoltre, si sposa bene con la doppia serata. La nuova sede di 'Fiori e colori' è la antica casa di Giovanni Lami, un palazzo signorile il cui seminterrato diventerà per due sera un locale dove godere del buon jazz.

"Un ambiente del genere non c'è tra Pisa e Firenze, siamo contenti di questo connubio tra musica e location" affermano Samuele Bianchi e Marco Santini dell'associazione. Una grande opportunità anche per Roberta Masoni, Romina Grieco e Alberto Melani, titolari del negozio: "Verranno fatti degli allestimenti ad hoc per i concerti. Inoltre ci leghiamo molto a Santa Croce anche grazie a Vacchetta. Quest'anno è toccato a loro, il prossimo anno chiameremo altre realtà".

Angelo Scaduto, presidente Pro Loco e consigliere dell'associazione, ha ribadito che l'undicesima edizione è un traguardo importante: "Mentre altre realtà, come Barga, hanno sempre meno fondi, Santa Croce trova il modo di portare avanti la ricerca musicale. Si tratta di un bel segnale di continuità, poi quest'anno abbiamo musica fatta da professionisti in un locale perfetto gestito da professionisti".

A proposito di ricerca musicale, saranno le voci femminili le protagoniste della kermesse nel 2017. Il 16 settembre il linguaggio del jazz verrà contaminato dalla musica contemporanea di un repertorio composto da brani classici di tutti i tempi, il 17 settembre vi sarà un autentico classic jazz alla Anita O' Day. La prima serata vedrà esibirsi Carlotta Ruta alla voce, Samuele Bianchi alla chitarra, Fabio Castronuovo al piano e Mirco Capecchi al contrabbasso; nella seconda invece spazio a Elisa Mini alla voce, Manrico Seghi all'organo hammond e Giovanni Paolo Liguori alla batteria.

Gianmarco Lotti

Tutte le notizie di Santa Croce sull'Arno

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina