Fumetto, storia naturale e mura urbane: dal Mibact 6 milioni per tre opere tra Lucca e Calci

lucca_mura_davanti_carcere_san_giorgio[1]

La conferenza unificata Stato-Regioni e il Consiglio Superiore dei beni Culturali hanno dato parere favorevole al Piano Strategico “Grandi Progetti Beni Culturali” proposto dal Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, che prevede investimenti per 65milioni di euro per il restauro e la valorizzazione di musei e aree archeologiche, biblioteche, poli museali e attrattori culturali.

 “Continua l’operazione di investimento in cultura e turismo – ha dichiarato il Ministro Franceschini - anche in questo caso si tratta di interventi straordinari e di grande portata che rispondono ad una visione strategica che vede nella cultura il motore per la crescita del Paese. La cultura è una delle leve fondamentali per la crescita economica e lo sviluppo dei territori”.

Per quanto riguarda la Toscana sono tre le opere e due le città in cui verranno fatte. Saranno sei i milioni di euro totali impiegati nel Granducato.

Lucca sarà protagonista in due versanti: le mura e il museo del fumetto. Saranno stanziati due milioni di euro, sia per l'Expo Comics Museum sia per il restauro e la valorizzazione delle mura urbiche. Due i milioni di euro anche per Pisa, o meglio per un'opera in provincia di Pisa. Si tratta infatti della Certosa Monumentale di Calci: in arrivo investimenti per la valorizzazione e il rifacimento dell'ex monastero, oggi museo di storia naturale dell'Università di Pisa.

Il commento del sindaco di Lucca Tambellini

“Lucca dimostra ancora una volta la propria capacità di portare avanti progetti ambiziosi utili al suo sviluppo culturale, turistico ed economico, attivando preziose collaborazioni a tutti i livelli istituzionali”.

“Ringrazio il Ministro Dario Franceschini e il Governo – dice il sindaco – che hanno voluto inserire fra i Grandi Progetti legati allo sviluppo del patrimonio culturale due interventi per la città di Lucca, che ottengono in questo modo un finanziamento di 2milioni di euro ciascuno: le Mura urbane e il Museo del Fumetto”.

“Le Mura urbane – spiega Tambellini – sono state oggetto di importanti interventi realizzati nel precedente mandato amministrativo grazie ad un rapporto di stretta collaborazione fra il Comune, la Regione Toscana e la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Queste nuove risorse ci consentiranno di continuare a investire sul monumento più significativo della nostra città, per conservarlo nel miglior modo possibile e valorizzarlo ulteriormente”.

“Il Museo del Fumetto – prosegue – rientra fra quei poli culturali che la nostra amministrazione vuole sviluppare attraverso un progetto di valorizzazione complessivo. Abbiamo affidato a Lucca Crea il compito di creare quelle sinergie che possano permettere di rilanciare lo spazio espositivo di piazza San Romano non solo durante i giorni di Lucca Comics, ma anche nel corso di tutto l’anno. Con questo importante finanziamento riusciremo a dare le gambe ad un ambizioso progetto che farà crescere ulteriormente la città”.

Tutte le notizie di Lucca

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina