Aggredisce la ex che si rifugia nella caserma dei carabinieri, lui minaccia e si scaglia contro un militare

sparatoria

Ha aggredito la sua ex ragazza dopo averla offesa e minaccita, in strada. L'uomo un 53enne fiorentino, con numerosi precedenti penali tra cui rapina, atti persecutori, lesioni personali e resistenza a Pubblico Ufficiale, non ha mai accetatto la fine della relazione con la ex. Da qui una serie di episodi persecutori. Ieri, intorno alle ore 11, l'aggressione in via Novoli: l’ha afferrata con forza asportandole dalla borsa il telefono cellulare e una precedente denuncia che la donna, per episodi simili , aveva presentato presso i carabinieri

La vittima è riuscita a divincolarsi e si è rifugiata per chiedere aiuto nella caserma dei carabinieri di Firenze-Peretola. Poco dopo giungeva anche il suo ex compagno che, alterato, minacciava i carabinieri pretendendo il ritiro della denuncia nei suoi confronti.

Nonostante i militari cercassero di riportarlo alla calma, quest’ultimo si è scagliato contro di loro, provocando lesioni ad uno dei militari che ha dovuto ricorrere alle cure mediche.

Al termine delle formalità di rito, l’uomo è stato associato alla Casa Circondariale di Firenze-Sollicciano, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, mentre la vittima, rientrata in possesso dei suoi averi, molto spaventata e in stato di ansia per quanto verificatosi poco prima e per gli atti persecutori che sta subendo da diversi mesi, ha fatto rientro nella propria abitazione.

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina