In farmacia arriva il punto di ascolto psicologico: attivazione ad Altopascio

È attivo il punto di ascolto psicologico nella Farmacia comunale di Altopascio, situata sulla via Romana, a Badia Pozzeveri.

Nell'ambito delle iniziative socio-sanitarie volte alla promozione di una cultura consapevole del benessere, la farmacia ha voluto mettere a punto un servizio di consulenza e supporto psicologico. Sviluppato in collaborazione con lo psicologo dottor GianMarco Cellini, il progetto vuole rispondere a possibili disagi percepiti a livello personale, contrastando le molteplici problematiche psico-sociali che caratterizzano la vita moderna, quali ansia, stress, depressione, dipendenze, difficoltà nei rapporti genitori/figli e nelle coppie.

In questo modo, la farmacia comunale , partecipata al 51 per cento dal Comune di Altopascio e diretta dal dottor Raffaele Giannini, prosegue la propria attività secondo gli indirizzi strategici individuati dall'amministrazione D'Ambrosio, nell'ottica di intensificare gli interventi sul territorio di carattere sociale, in collaborazione anche con le altre realtà attive ad Altopascio.

«Attraverso un ambiente familiare e professionale come la farmacia – spiega il Presidente di Farmacie Altopascio srl, Roberto Marchetti – cerchiamo di facilitare i cittadini nell’accesso ad una consulenza psicologica professionale. In molti casi il servizio potrà concretizzarsi solo in una rassicurazione o un parere senza l’effettiva necessità di dar seguito a specifiche prestazioni. Rivolgendosi ai nostri farmacisti, sarà possibile beneficiare di una prima seduta completamente gratuita per capire gli effettivi bisogni del paziente e le effettive necessità di supporto».

Come accedere al servizio? Per garantire la massima riservatezza, le persone possono prenotare la visita comunicando solo il nome e un numero di telefono al farmacista: sarà lo psicologo a mettersi in contatto con il diretto interessato per stabilire giorno e orario più comodi. Gli appuntamenti si terranno nel nuovo poliambulatorio della Misericordia di Altopascio in via Marconi.

«Il disagio psicologico, a differenza del disturbo – aggiunge il dottor Cellini – manifesta una situazione di malessere generalmente non preoccupante, che può scaturire da situazioni lavorative difficili, relazioni con amici e familiari complesse, ansia, stress, malattie, traumi, ecc. Anche se non propriamente patologico dunque, il disagio psicologico è una condizione che influisce negativamente sulla qualità della vita»

Le attività della Farmacia possono essere seguite anche tramite Facebook: www.facebook.com/farmaciealtopasciosrl. Per ulteriori informazioni: 0583.278652.

Fonte: Comune di Altopascio

Tutte le notizie di Altopascio

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina