Rivoluzione russa, incontro-dibattito sul lavoro e sull'URSS a Certaldo

partito_rifondazione_comunista_prc_generica_2017_03_26

Domani a Certaldo presso la saletta di via II Giugno alle 16 e 30, iniziativa pubblica organizzata dal circolo PRC Valdelsa Fiorentina, questo il tema:

"Disoccupazione e malaoccupazione. Quanto vale il lavoro oggi?"

A 100 anni dalla Rivoluzione d'ottobre.

Quanto ha influito la fine dell'Unione Sovietica nell'annullamento dei diritti dei lavoratori in tutto il mondo dominato dal capitale?

Intervengono:

Fabrizio Poggi - direttivo circolo "Dolores Ibarruri"

Duccio Vignoli - delegato USB cooperative sociali

"Le controriforme sul lavoro, di cui i provvedimenti degli ultimi governi targati PD non sono che il punto culminante di una china intrapresa oltre venti anni fa, rispondono alle logiche di rapina dei monopoli europei che, in concorrenza tra loro, si alleano nell'attacco spietato ai diritti dei lavoratori e delle masse popolari in generale.

Le scelte della politica non fanno che obbedire alle esigenze del capitale.

Dalla deregolamentazione del "mercato" del lavoro, alla "semplificazione" delle procedure con cui i padroni possono calpestare ogni diritto del lavoro, all'abolizione di ogni tutela operaia, alla soppresssione dell'art. 18, fino alla famigerata controriforma del "jobs act" : la strada è la stessa, si privatizzano i profitti e si "socializzano" le perdite del capitale, per farle pagare alle masse.

Alitalia, Almaviva, Ilva...dappertutto disoccupati e sottoccupati pagano la crisi del capitale.

Necessaria quindi la proposizione di una alternativa di sistema che non può che rifarsi all'esperienza straordinaria quale fu quella della Rivoluzione Russa."

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Certaldo

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina