Il frantoio arriva alla ludoteca del 'Meyer': bambini alla scoperta dell'olio di qualità

(foto Giulia Righi)
(foto Giulia Righi)

Una raccolta delle olive cresciute sugli alberi del parco che circonda l’ospedale, un laboratorio in ludobiblioteca per far scoprire ai bambini la magia della frangitura e un convegno per far conoscere l’olio extravergine di oliva. Sono questi gli ingredienti della giornata che oggi il Meyer e la sua Fondazione, in collaborazione con l’associazione Il Pomario, dedicano alla promozione di un alimento dalle proprietà salutogeniche, tipico della tradizione e del paesaggio toscano.

Il convegno. Ad aprire i lavori dell’appuntamento divulgativo, dal titolo “Dal paesaggio all’assaggio”, sarà Giacomo Trallori, gastroenterologo fiorentino, presidente e ideatore de Il Pomario, un’associazione creata da un gruppo di professionisti accomunati dalla passione per l’extravergine e dalla volontà di promuoverlo. Ogni relatore affronterà un aspetto diverso legato all’olio: dalla necessità di imparare ad assaggiarlo al ruolo del frantoio, dalla presenza di questa pianta nel paesaggio toscano all’importanza di fare cultura e formazione sull’argomento. Particolare attenzione sarà dedicata alle proprietà nutritive dell’olio extravergine, che non deve mai mancare nella dieta dei bambini: ne parleranno il professore Paolo Lionetti, responsabile della Gastroenterologia e nutrizione del Meyer, e Fina Belli, responsabile della Dietetica del Meyer. A concludere la mattinata di lavori, Alberto Zanobini, Direttore generale del Meyer e Alessandro Benedetti, segretario generale della Fondazione Meyer

La raccolta e il laboratorio in ludoteca. Anche quest’anno, come previsto dalla tradizione, gli alberi dell’oliveta sono stati brucati e l’olio ottenuto è servito a dar vita a una produzione limitatissima di olio del Meyer. Accanto a quest’attività, che ormai rappresenta una tradizione per l’ospedale pediatrico immerso nel verde delle colline a nord di Firenze, si aggiungerà un momento ludico-formativo per i piccoli pazienti. Grazie a un frantoio mobile, che sarà portato nel giardino davanti alla ludobiblioteca, i bambini potranno assistere in diretta alla produzione dell’olio. I volontari dell’associazione Il Pomario spiegheranno ai piccoli le principali fasi della lavorazione. Mentre un’assaggiatrice guiderà i bambini – e i loro genitori - in una breve e divertente degustazione di diversi tipi di olio. I bambini potranno poi ascoltare la fiaba Matteo Oliva, scritta da Stefano Innocenti e illustrata da Roberto Malfatti. E per concludere la mattinata, un assaggio per tutti a base di pane prodotto con grani antichi e olio del Meyer. Per chi è affetto da celiachia, sarà disponibile pane senza glutine.

Fonte: Ufficio stampa

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina