Sì Aeroporto, quattro sindaci contrari alla manifestazione: "Motivazioni deboli"

falchi_lorenzo_

"È davvero bizzarro vedere come alcune categorie economiche siano tanto interessate alla nuova pista e assai meno vigorose nell’affrontare tante altre questioni aperte nel nostro territorio. La manifestazione in giacca e cravatta è un fatto emblematico: mai o quasi mai si erano visti gli industriali scendere in piazza. Apprezziamo che lo facciano senza rinunciare allo stile, in giacca e cravatta. Così come vorremmo che non rinunciasse allo stile chi è chiamato a prendere le decisioni su quest’opera nel rispetto delle regole democratiche e della tutela ambientale. Non vorremmo ritrovarci di fronte all’ennesima prepotenza dei poteri forti, pronti ad infrangere le prime e ignorare la seconda pur di realizzare la pista.

Gli studi fatti finora parlano chiaro: la nuova pista è dannosa per l’ambiente e per i cittadini che vivono e lavorano nella Piana. Continuare a definirla necessaria con sondaggi di opinione e manifestazioni nasconde, in realtà, la debolezza delle motivazioni. Il nuovo aeroporto è oggettivamente incompatibile col nostro territorio, altrimenti sarebbe già stato autorizzato senza troppe difficoltà anni fa e non avrebbe avuto bisogno di un decreto ad hoc, degno della peggiore politica.

E ci dispiace vedere un’associazione come la CNA, radicata profondamente nel nostro territorio e dalla solida tradizione democratica, mettersi in posizione subalterna rispetto a Confindustria, non tenendo conto dell’interesse degli artigiani e delle piccole e medie imprese che vedrebbero peggiorate le proprie condizioni di operatività con la nuova pista.

La banalizzazione delle posizioni contrarie, l’additarci come i nemici dello sviluppo, il pressappochismo con cui ogni giorno si annunciano le presunte ricadute positive della nuova pista servono a nascondere la vera richiesta che facciamo da sempre, come sindaci e come cittadini: che le stesse regole di partecipazione, trasparenza, rispetto ambientale che valgono per tutti valgano anche per il nuovo aeroporto".

Alessio Biagioli, sindaco di Calenzano - Edoardo Prestanti, sindaco di Carmignano - Marco Martini, sindaco di Poggio a Caiano - Lorenzo Falchi, sindaco di Sesto Fiorentino

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina