Don Milani e l'esilio di Barbiana, conferenza con Sandra Gesualdi e Pietro Ichino

Pietro Ichino
Pietro Ichino

E’ avvenuto il 20 giugno di quest’anno, a 50 anni dalla morte, il riconoscimento ufficiale dell’esperienza di Don Milani, quando Papa Francesco è salito a Barbiana, per rispondere ad un desiderio dello stesso Don Milani, quello di riconoscere che il suo apostolato non fosse un fatto privato. Così si rivolgeva allora, infatti, al vescovo di Firenze: “Se lei non mi onora oggi con qualsiasi atto solenne, tutto il mio apostolato apparirà come un fatto privato”.

Ma perche ci sono voluti 50 anni?

E’ il tema della conferenza organizzata da Vincincontri che si svolgerà venerdì 17 novembre alle ore 21,15 presso la Biblioteca Leonardiana di Vinci con Sandra Gesualdi e Pietro Ichino. Nell’ occasione, oltre alla proiezione di filmati originali, sarà presentato anche il libro di Michele Gesualdi, “Don Lorenzo Milani. L’esilio di Barbiana”.

Si tratta di una testimonianza, quella di Don Milani, che negli ambiti della Chiesa, della scuola, del sindacato, della politica ha fornito incredibili orientamenti in tutti questi anni, ma che oggi si presenta ancor più necessaria e ricca di stimoli.

Fonte: Vincincontri

Tutte le notizie di Vinci

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina