Intervista con Jaya Campinoti, allenatrice della Toscana Atletica Empoli Nissan Brogi e Collitorti

Jaya Campinoti

-Dunque Jaya, per prima cosa parliamo della stagione da poco conclusa. Com'è andata?

Per la categoria Ragazzi, che alleniamo io e Simone Garbetti, è stata una bella annata, sia a livello di presenze, dove continuiamo a contare numeri molto importanti, che a livello di risultati, dove abbiamo ottenuto due titoli toscani, un quinto posto nel campionato societario regionale femminile e la partecipazione con due atlete, al triangolare delle province, dove le migliori della provincia fiorentina, affrontano le migliori di Roma e Napoli, ed è, di fatto, la competizione più importante della categoria.

-Per l'anno appena iniziato, invece?

Quest'anno, dopo sette anni alla categoria Ragazzi, allenerò, sempre insieme a Simone Garbetti, i Cadetti. Questo ci consentirà di proseguire il bel lavoro che avevamo avviato con il gruppo dei Ragazzi passati di categoria. E' stata una decisione della società, quella di tenere i gruppi di ragazzi uniti per quattro anni con gli stessi allenatori, così noi e Simone Caverni e Sara Tani, ci alterneremo nella gestione di ragazzi e cadetti.

-Come ti stai approcciando a questa nuova categoria?

E' molto stimolante. Innanzitutto mi fa molto piacere che tutti coloro che hanno fatto il passaggio da ragazzi a cadetti siano rimasti nel gruppo, così potremo proseguire nel nostro percorso. Sono più di 40 gli atleti che fanno parte dei cadetti quest'anno. Poi, dal punto di vista degli allenamenti, anche se non ci saranno enormi cambiamenti, ci sarà comunque la possibilità di diversificare di più le discipline, avviando gli atleti verso la loro attitudine. Nella categoria Ragazzi, invece, le gare sono quasi sempre triathlon e i giovani si allenano a fare tutto: salti, lanci e corsa. In ogni caso, in questi sette anni di categoria Ragazzi, credo di essermi fatta un po' di ossa e sono certa che, con l'aiuto di Simone Garbetti e della sua esperienza, riusciremo a fare un bel lavoro anche tra i cadetti.

Tutte le notizie di Atletica

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina