Pavese e Castellaneta rappresentano l'Empolese Valdelsa al congresso nazionale FdI

Federico Pavese con Giorgia Meloni
Federico Pavese con Giorgia Meloni

Il partito di destra, nato alla fine del 2012, per la seconda volta sceglierà il proprio segretario nazionale. Sono Samuele Castellaneta e Federico Pavese a rappresentare l’Empolese Valdelsa al prossimo Congresso Nazionale di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale che si terrà a Trieste il 2 e 3 Dicembre.
L’esito del II Congresso provinciale di Fratelli D’Italia, tenutosi a Firenze Venerdì 17 e Sabato 18 Novembre, ha stabilito che, tra i 28 delegati scelti tramite votazione, l’Empolese Valdelsa sarà rappresentata da Castellaneta e Pavese.

“La prossima assemblea nazionale sarà la giusta occasione per verificare quale linea politica il partito sceglierà in vista delle prossime elezioni -  dichiara il Dirigente provinciale Samuele Castellaneta -  Il nostro obiettivo è chiaro: vogliamo ridare dignità e voce all’elettorato di destra che da troppo tempo è deluso e confuso da un posizionamento non chiaro di FDI.”

“Le coalizioni nate solo sulle percentuali elettorali sono state la morte per la destra di governo, afferma Castellaneta: meno inciuci e calcoli elettorali ma ricominciare ad ascoltare la gente, a parlare nei quartieri, a mettersi al servizio delle categorie più deboli e dei dimenticati. Questi -  conclude Castellaneta - sono gli insegnamenti che ci sono stati tramandati e che hanno fatto forte quella destra sociale da dove noi proveniamo e che dobbiamo continuare a far crescere”.

"La destra deve ripartire dai territori - afferma Federico Pavese, consigliere comunale della lista civica Monteluponelcuore e dirigente provinciale Fdi -anche dall'Empolese-Valdelsa, dove Fratelli d'Italia, alle ultime elezioni regionali, ha ottenuto il miglior risultato della provincia di Firenze, a Montelupo, con il 5% dei consensi. Certo, dobbiamo tornare fra la gente, coinvolgere i giovani e le categorie produttive e parlare di problemi reali come l'arretratezza delle infrastrutture di viabilità, una sanità sempre più fiorentina e meno locale, le troppe tasse locali, in primo luogo quella legata allo smaltimento rifiuti, sempre più alta e senza benefici per famiglie e aziende." "Per questo - conclude Pavese - il congresso nazionale servirà per trovare nuovi spunti, anche per la nostra zona, anche per dare battaglia con nuove idee e nuove aggregazioni competitive, a partire dalle prossime elezioni amministrative del 2019, con una destra nuovamente protagonista".

Tutte le notizie di Empolese Valdelsa

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina