Scuola e solidarietà, da Fucecchio e Vigili del Fuoco borse di studio ai bambini terremotati

(foto gonews.it)
(foto gonews.it)

Il riconoscimento ai giovani di Rigopiano e Ischia. Una borsa di studio anche per il figlio di Daniele Pucci, vigile del fuoco di Capraia e Limite recentemente scomparso


Il Comune di Fucecchio e l'Associazione Nazionale Vigili del Fuoco danno un segnale forte e concreto assegnando sette borse di studio ai giovani che hanno vissuto le calamità di Ischia e Rigopiano. Il terremoto si è fatto sentire tra la Campania e l'Abruzzo in due gravi circostanze, ma una parte di Toscana vuole mostrare tutta la sua solidarietà.

Per questo, sabato 2 dicembre dalle 11 si terrà al Teatro Pacini di Fucecchio la cerimonia 'Aiutiamo l'Italia a crescere'. Sarà presente il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, protagonista nei casi succitati come nella vita di tutti i giorni, ma soprattutto sarà una giornata importante perché verranno consegnate le borse di studio. I minori, studenti alle elementari e alle medie, saranno per qualche giorno a Fucecchio e saranno accolti da quattro classi della scuola Montanelli-Petrarca. Visiteranno la città e riceveranno l'omaggio del Comune e dei Vigili del Fuoco.

L'iniziativa delle borse di studio è possibile grazie a una sinergia tra pubblico e privato. Alcune eccellenze del territorio - contattate dai Vigili del Fuoco - hanno deciso di dare la propria cospicua parte per le borse di studio. Queste aziende, tutte toscane, saranno presentate proprio il 2 dicembre al Pacini.

Insieme ai bambini abruzzesi e campani, riceverà una borsa di studio anche il figlio di Daniele Pucci, Vigile del Fuoco di Capraia e Limite recentemente scomparso. "Era un uomo dall'alto valore umano e professionale, vogliamo ricordarlo con questo dono" hanno detto i colleghi Claudio Chiavacci, Comandante provinciale Vigili del Fuoco di Firenze e Roberto Pecchioli, Presidente Associazione Nazionale Vigili del Fuoco. Assieme a loro anche l'ingegner Nicola Ciannelli.

Il sindaco Alessio Spinelli ha lodato l'alto valore morale dell'iniziativa: "I ragazzi di Ischia e Rigopiano sono stati privati degli affetti più cari. Vogliamo premiare loro ma simbolicamente diamo un abbraccio alle comunità colpite dal sisma. Vogliamo pure rendere omaggio all'impegno dei Vigili del Fuoco, un lavoro costante e quotidiano. Parlare di lavoro forse è riduttivo, perché rischiare la propria vita per salvare gli altri è qualcosa di più".

Gianmarco Lotti

Tutte le notizie di Fucecchio

<< Indietro
torna a inizio pagina