Parte il 'Treno Cassoliano', studenti in carrozza sulle tracce dello scrittore

Carlo Cassola
Carlo Cassola

Tutti in carrozza sulle tracce dello scrittore Carlo Cassola nel centenario dalla nascita e nel trentennale della morte. I Comuni di Volterra e Cecina promuovono infatti due viaggi dedicati agli studenti a bordo del "Treno Cassoliano" che percorrerà la tratta ferroviaria che da Saline di Volterra porta a Cecina e viceversa. Un'opportunità per ripercorrere i luoghi cari all’autore alla scoperta della Toscana fisica e sentimentale di Cassola, seguendo i suoi racconti tra terra, mare, boschi, paesi, città, ferrovia, soprattutto paesaggi umani di uomini e donne. L’iniziativa è dei Comuni di Volterra e Cecina in collaborazione col portale toscanalibri.it e con il contributo della Regione Toscana per valorizzare le tratte ferroviarie minori della Toscana.

Il Treno Cassoliano - Primo appuntamento il 6 dicembre. Gli studenti del Liceo E. Fermi di Cecina avranno modo di viaggiare alla volta di Volterra sul treno speciale messo a disposizione da RFI. A bordo l'attrice Chiara Savoi li intratterrà con la lettura recitata di alcuni brani tratti da opere cassoliane. Alle 10.30 è in programma l’arrivo a Saline di Volterra con trasferimento in bus a Volterra dove i ragazzi visiteranno in anteprima, guidati dallo scrittore Luigi Oliveto, la mostra bibliografica su Cassola "Il racconto del vivere" che verrà inaugurata il 7 dicembre alle ore 17 nei locali della Biblioteca Guarnacci. Dopo la pausa pranzo lo stesso Oliveto, nella Sala del Consiglio del Palazzo Comunale, racconterà Cassola a partire dal suo libro fresco di stampa "Il racconto del vivere" (primamedia editore). Gli studenti saranno omaggiati di "Piccola città", estratto del volume dedicato proprio al rapporto tra Carlo Cassola e la città di Volterra. Letture a cura di Chiara Savoi. Alle 15,30 ci sarà il trasferimento in bus verso la stazione di Saline di Volterra dove, alle ore 16, si salirà sul treno che tornerà a Cecina.

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Volterra

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina