Commissariato di viale Adua, al via i lavori a Montecatini Terme

lavori in corso generica

Mercoledì 6 dicembre 2017: è il primo giorno di lavoro al cantiere di viale Adua, una data storica per la nostra città che vedrà attuata la realizzazione del nuovo commissariato attraverso i lavori di manutenzione straordinaria e all’adeguamento della ex casa di riposo, tramite l’importante investimento che garantirà alle casse comunali 75.000 annui di canone di affitto.

Un progetto conosciuto e diffuso da tempo e che ha come obiettivo quello di incrementare la sicurezza e il presidio del territorio puntando sull’aumento dell’organico della Polizia e sull’elevazione di rango del commissariato, già richiesto anche al Questore e dal capo provinciale della Polizia esteso al Ministero, oltre che confermato dal sottosegretario Manzione nel sopralluogo di ottobre in viale Adua  e dal sottosegretario Bocci in risposta all’interrogazione parlamentare dell’on. Fanucci.

Ma gli interventi in tema di sicurezza non si fermano qui: in particolare proseguiranno, oltre ai 2mila già svolti nell’anno in corso, i controlli sugli affitti e sulle residenze, da parte della Polizia Municipale di concerto con la Guardia di Finanza. La concessione e la cancellazione delle residenze viene infatti gestita a norma di legge e con la verifica eseguita al domicilio.

E  oltre agli affitti, controlli estesi alle proprietà, per sanzionare i comportamenti non corretti o illeciti e ai locali, per proteggere e tutelare al meglio la quiete dei cittadini.

Oltre agli 11 varchi elettronici attivati da poche settimane (otto in città, dei quali tre in centro, in via Don Minzoni, Cavour e Piazza del Popolo, tre a Montecatini Alto) è prevista l’implementazione della videosorveglianza nella zona sud della città, con un progetto per 5 nuovi varchi nell’area compresa tra via Boccaccio e via del Salsero: l’affidamento dei lavori alla ditta avverrà non appena il Ministero avrà concesso l’autorizzazione al montaggio delle telecamere.

Un totale, a lavori conclusi, di 16 varchi elettronici in tutta Montecatini.

L’amministrazione comunale ha intenzione di portare un presidio della Polizia Municipale all'attuale sede della Montecatini Parcheggi, per creare un polo di sicurezza alla ex Lazzi. La Polizia Municipale vedrà aumentare il proprio organico di due unità nei prossimi 20 giorni, con le assunzioni di due vigili a tempo indeterminato a cui si andranno a sommare altre 3-4 assunzioni previste per il 2018 a disposizione del comandante Gatto.

Proseguono intanto i controlli in particolare al mercato del giovedì e nei confronti dei parcheggiatori abusivi: fin qui sono stati sei i decreti di allontanamento (finalizzati a Daspo) emessi da agosto a oggi. Procedono inoltre le concertazioni, a proposito di mercato settimanale, con l’obiettivo di spostarlo nella vecchia sede di via Garibaldi-Mazzini nell’ottica di ottenere più sicurezza per l’area in questione eliminando zone economicamente depresse e oggetto di interessi non sempre leciti.

Nel corso dell’incontro-confronto tra Sindaco, Prefetto e Questore sono state di recente analizzate la quantità e la qualità delle telecamere di videosorveglianza già in uso (sono ben 47 in questo momento) e di quelle che saranno posizionate, possibilmente ad alta definizione utilizzando nuove tecnologie per un controllo sempre più vigile e mirato sulla città.

Dopo la creazione dei nuovi stalli ad hoc per i taxi nello spazio retrostante la Basilica, è prevista la prossima collocazione dei taxi stessi anche nella direzione della lotta al degrado dietro la Basilica di S.Maria Assunta e della maggiore fruibilità di Piazza del Popolo. I bagni pubblici in Piazza, come annunciato nell’ultimo consiglio comunale, saranno disponibili a breve dopo aver predisposto il bando per la loro gestione e per l’assegnazione.

Entro fine anno inizierà a concretizzarsi il progetto per la realizzazione, parzialmente finanziato dalla Regione, e l’incremento del sistema di videosorveglianza, in particolare alla stazione ferroviaria Montecatini-Monsummano, per il collegamento diretto delle telecamere interne di Rfi con il Commissariato di Polizia.

A questo si aggiungono altre quattro telecamere ad integrazione del sistema di videosorveglianza, una in zona sud, via Dalla Chiesa, due ai parcheggi scambiatori di via Cividale e San Marco, e una nella frazione Nievole. Lavori che prenderanno il via entro fine anno.

L’amministrazione ringrazia per la fattiva collaborazione l’ANC, Associazione Nazionale Carabinieri in pensione, che da un anno e mezzo ha sede nella Palazzina Consulenti, e con la Associazione Nazionale Polizia Di Stato, senza dimenticare il via al nuovo progetto dei “controlli di vicinato”, per aumentare gli strumenti di controllo a propria disposizione con una rete di volontari del quartiere, la cui segnaletica in tre strade “critiche”, come via Liguria, Garibaldi e Cividale, è a carico del Comune.

Fonte: Comune di Montecatini Terme - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Montecatini Terme

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina