Cresce la domanda di immobili di pregio nel centro storico di Firenze

Firenze continua a essere una città ambita per i cosiddetti 'high spender' del mercato della casa.

Non solo fiorentini, ma anche investitori nazionali e stranieri continuano a subire il fascino della città d’arte italiana per eccellenza.

Si confermano in testa alle preferenze il Centro Storico e i Lungarni, con una richiesta per appartamenti ristrutturati all’interno di palazzi d’epoca con metrature intorno ai 120 mq e 3 camere da letto; in questo caso la presenza del box / posto auto e della terrazza sono elementi di particolare rilevanza. Nel primo semestre dell’anno è cresciuta anche la domanda per la zona di Poggio Imperiale.

identikit

zone

 

Permane nella città la richiesta di privati interessati soprattutto all’ investimento, da destinare poi a locazioni turistiche di breve-medio periodo, concentrate in zone centrali – commenta Flavio Angeletti, RE private Manager Santandrea Firenze -  In crescita anche le zone di Piazza Della Libertà, Piazza Oberdan, oppure le zone di Salviatino, Pian Dei Giullari e Poggio Imperiale, in un mercato molto selettivo che premia la qualità degli immobili e del contesto. Prevediamo un aumento della domanda per i prossimi mesi e, data la richiesta crescente e l’offerta stabile, un progressivo aumento dei prezzi”.

Parlando di prezzi, si è registrata una lieve crescita per il Centro Storico, stabilità per Lungarni, Bellosguardo e Viali. In flessione invece la prima collina.

I tempi medi di vendita si sono attestati nel 1° semestre 2017 su una media di circa 7-8 mesi, con sconti del 11% circa.

Tra le dotazioni più richieste si segnalano la presenza della terrazza con vista panoramica, oltre al giardino e il box. Tra gli elementi penalizzanti, sono ai primi posti il piano rialzato, seguito dall’assenza di balconi e dal prezzo richiesto considerato non in linea con le caratteristiche dell’immobile.

image003

 

Per la fine dell’anno si prevede un andamento positivo in termini di domanda e compravendite, soprattutto per il Centro storico e sui Lungarni, grazie anche alla presenza di una domanda di investimento da parte di acquirenti stranieri.

unnamed

 

 

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina