Capodanno in Piazza del Campo: a Siena suona la Bandabardò

Foto Bandabardò

Siena torna a festeggiare il Capodanno in Piazza del Campo con i grandi concerti ad ingresso gratuito organizzati dal Comune di Siena, quest’anno con la direzione artistica e tecnica di “The B-Side Eventi”. Il 31 dicembre si esibirà sotto la Torre del Mangia quella che è stata definita la più scatenata, appassionata, roboante e colorata folk band italiana: la Bandabardò.

Lo storico gruppo che ha all’attivo una lunga e fortunata carriera piena di collaborazioni artistiche (tra gli altri Litfiba, Daniele Silvestri, CSI, Max Gazzè, Paola Turci, Patty Pravo, Modena City Ramblers) avrà il compito di far cantare e ballare una delle piazze più belle d’Italia, dove negli ultimi quindici anni si sono esibiti i più importanti artisti italiani.

“E’ un grande piacere per noi – dice Enrico Greppi, in arte Erriquez, della Bandabardò – essere a Siena per il concerto dell’ultimo dell’anno. Piazza del Campo è magica, uno dei luoghi più belli in assoluto dove portare la propria musica. Canteremo, balleremo e ci divertiremo tutti insieme”.

Proprio l’atmosfera di festa del “cantare con gli amici” è uno dei presupposti artistici sui quali si fonda Bandabardò che nei live esprime tutta la propria energia e passione.

“Un gruppo bello da vedere e da sentire – dice il Sindaco di Siena Bruno Valentini – dai testi mai banali. Mi piace la loro voglia di narrare temi scomodi come i diritti civili, la pace, l’antifascismo. Mi vengono in mente i testi di ‘Succederà’ o di ‘La selezione naturale’. Ma ce ne sono tante. Ho letto di loro che lottano per un mondo a misura di donna e di bambino e per vedere un giorno trionfare allegria e gentilezza. Sarebbe quasi da prendere ad esempio per un progetto politico”.

La serata del 31 dicembre in Piazza del Campo a Siena inizierà alle 22 con il dj set music folk di Mattia Capitani, un’introduzione ai suoni dal mediterraneo e non solo per aspettare Bandarbardò che salirà sul palco, allestito davanti a Palazzo Pubblico, alle 23. Il loro sarà un lungo concerto che si fermerà alle 24 per il brindisi al nuovo anno e che proseguirà fino alle 1,30 del primo gennaio 2018.

Poi sarà il dj set di “Ghiaccioli e Branzini” ad accompagnare il pubblico nelle prime ore del nuovo anno con un sound dallo stile inconfondibile. La base è sempre la musica elettronica, le contaminazioni invece sono molteplici: rimandi al Blues, al Jazz e alla musica folk, al vintage italiano. Dietro questo nome curioso si cela il producer e dj Marco Dalmasso che predilige la sperimentazione e la commistione tra generi musicali.

Se la notte si conclude con le contaminazioni musicali, la prima giornata del 2018 sarà caratterizzata dalla musica gospel.

“Sullo stesso palco in Piazza del Campo – spiega Bruno Valentini – saliranno gli ‘Spirit of New Orleans Gospel Choir’, formazione composta da undici fra i migliori musicisti provenienti dai gruppi gospel delle chiese battiste di New Orleans e della Louisiana”.

L’ensemble che si esibirà alle 14 del primo gennaio affonda le proprie radici nella più genuina e intensa tradizione della musica religiosa e, grazie anche ad un’intensa capacità vocale ed interpretativa, riesce a coinvolgere il pubblico in un clima di fraterna gioiosità.

“Hanno partecipato ai più prestigiosi appuntamenti statunitensi – conclude il sindaco - dal New Orleans Jazz & Heritage Festival, al Monterey Jazz Festival, dall’American Virgin Island Fest al South California Gospel Event. E’ un grande appuntamento per iniziare nel modo migliore il 2018 con una musica che ispira voglia di felicità, spiritualità, fratellanza. Vi aspettiamo a Siena dove vi attende un ricco cartellone di eventi per tutto il periodo delle festività”.

Fonte: Comune di Siena - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Siena

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina