Mamme No Inceneritore a Rossi: "No ai baratti, sì alle alternative"

mamme_no_inceneritore

Ieri sera è arrivata l'ennesima bocciatura politica al progetto dell'inceneritore di Firenze quando il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi ha detto che tra Areoporto e Inceneritore rinuncerebbe al secondo.

Intervistate dal TGR Rai Toscana abbiamo detto tante cose tra cui:
- che non accettiamo nessuna logica di baratto del tipo aeroporto al posto dell'inceneritore;
- che venga messo nero su bianco nel piano regionale rifiuti la parola fine alle politiche legate all'incenerimento (togliere inceneritore di Firenze dalla programmazione regionale, come già fatto per Testi e Selvapiana; prevedere una dismissione certa degli inceneritori esistenti e il divieto di bruciare in cementifici o altri impianti similari) e prevedere introduzione delle buone pratiche, legate all'economia circolare e alle alternative Rifiuti Zero, su tutto il territorio regionale
- che si abbandonino tentazioni accentratrici come quella dell'Ato unico regionale, che, laddove sperimentato come in Emilia Romagna, ha fallito creando di fatto situazioni di monopolio.
- che i nostri amministratori in regione, comuni e città metropolitana dovrebbero preoccuparsi di eliminare e non aggiungere nuove fonti inquinanti.

Si veda la pessima qualità dell'aria nell'agglomerato fiorentino su http://www.cheariatira.it. E' proprio di stamani la foto pubblicate sulla pagina facebook della Mamme NO Inceneritore con lo stato dell'aria tra Firenze, Prato e Pistoia.

Fonte: Mamme No Inceneritore

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina